Cercò di uccidere la compagna dandole fuoco, condannato a 6 anni

L'ex guardia giurata 47enne massacrò con calci e pugni la donna per poi cospargerla di liquido infiammabile. L'uomo venne arrestato in flagranza dalla polizia

Si è concluso con una condanna a 6 anni, 10 quelli chiesti dal pubblico ministero, oltre a una provvisionale da 20mila euro il processo che vedeva imputato Giuseppe Ciracì di tentato omicidio nei confronti della compagna 50enne. La vicenda risale al 10 dicembre del 2013 quando, nel cuore della notte, la polizia accorsa in un appartamento di viale regina Margherita dal quale i vicini avevano sentito provenire delle urla agghiaccianti. La pattuglia della Volante era arrivata sul posto a sirene spiegate e, dopo essere entrati nell'appartamento, davanti agli agenti si era presentata una scena raccapricciante. La 50enne stesa a terra, coperta di sangue e in stato di semi incoscienza mentre il compagno, un 47enne riminese, aveva ancora le mani e i vestiti schizzati del sangue della donna. La vittima, con stretta al collo una guaina di plastica, presentava un profondo taglio al volto e un'ustione di primo grado alle gambe. L'uomo venne immediatamente bloccato dagli agenti e, sul posto, venne richiesto l'intervento dell'ambulanza del 118. Prima che i sanitari intubassero la 50enne, la donna riuscì a raccontare come la lite si sia innescata a causa del suo desiderio di lasciare il compagno che, su tutte le furie, aveva iniziato a massacrarla di botte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento