Cerimonia degli auguri di fine anno per il comune di Misano Adriatico

Il sindaco Stefano Giannini traccia un bilancio del 2013: "Nel 2008 il debito comunale ammontava (compresi gli oneri non riscossi) a € 17.700.000, pari a € 1.512 per abitante; a fine 2013 il debito del Comune di Misano ammonterà €13.700.000, pari a 1.078 per abitante, vale a dire che il debito pro capite è diminuito del -30% rispetto al 2008"

Come da tradizione, anche quest'anno il sindaco di Misano Adriatico Stefano Giannini ha riunito tutti i dipendenti comunali per la cerimonia degli auguri che è stata, anche, un momento per tracciare un bilancio del 2013 oramai concluso. “La crisi dell’economia e la problematica situazione finanziaria dello Stato - ha dichiarato il sindaco - si sono riverberate in modo drammatico sulla condizione delle famiglie e sullo stato delle imprese e dei lavoratori, mettendo in discussione lo stesso futuro della nostra comunità nazionale. Per questo ragione chi amministra ha il dovere di gestire con sempre maggiore responsabilità le risorse pubbliche, perché meno sprechi e più efficienza significano meno oppressione fiscale. Dal 2009 la spesa corrente del Comune di Misano, che fino allora registrava una continua crescita, è stata bloccata e quest'anno la spesa per il funzionamento di tutti i servizi comunali addirittura sarà inferiore a quello che il Comune spendeva cinque anni fa, nonostante in questo periodo siano stati incrementati i servizi, specie per l'infanzia e per il disagio sociale, gli abitanti siano aumentati di 1000 unità e l’inflazione sia stata oltre il 10%".

Tuttavia, come ha sottolineato Giannini, Misano si è impegnata a fondo sulla riduzione dell'indebitamento del Comune tanto che "se nel 2008 il debito comunale ammontava (compresi gli oneri non riscossi) a € 17.700.000, pari a € 1.512 per abitante; a fine 2013 il debito del Comune di Misano ammonterà €13.700.000,  pari a 1.078 per abitante,  vale a dire che il debito pro capite è diminuito del -30% rispetto al 2008.
Questo grande impegno sulla riduzione della spesa corrente e sul risanamento del debito ha consentito di mantenere a Misano una tassazione comunale ampiamente sotto la media dei Comuni italiani  e, nello stesso tempo, di  mettere in campo rilevanti opere pubbliche come il completamento del lungomare, la nuova pista ciclabile verde del fiume Conca,  la nuova strada dall'autodromo alla Statale, l'ampliamento della scuola elementare
".

"Nonostante questi dati positivi che testimoniano l'impegno che tutta la Giunta e tutti i dipendenti pubblici hanno profuso in questi anni e che qui pubblicamente ringrazio, vi è la consapevolezza che ancora sono tante le cose da migliorare e le opere, piccole e grandi, da realizzare - conclude il sindaco Giannini. - Io personalmente ho dato la disponibilità a continuare il mio impegno per un altro mandato se la coalizione politica che mi sostiene ed i cittadini lo riterranno utile. Concludo con l’augurio a tutti di vivere questo periodo natalizio come serena riscoperta della gratuita attenzione verso le persone, certamente e prima di tutto, verso quelle a noi più  vicine, ma anche verso tutti gli altri che con noi condividono la comune ed uguale natura umana, indipendentemente dalla loro razza, dalla loro salute, dalla loro situazione economica, anzi con particolare attenzione per quelle persone – e che purtroppo oggi sono tante - che passano momenti difficili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento