menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiede l'acqua, gli servono del detersivo: ora sta meglio

Sta meglio il milanese di 48 anni che giovedì mattina si è recato in un bar sul lungomare di Riccione e, dopo aver bevuto un bicchier d'acqua al termine del caffè, si è sentito male

Sta meglio il milanese di 48 anni che giovedì mattina si è recato in un bar sul lungomare di Riccione e, dopo aver bevuto un bicchier d'acqua al termine del caffè, si è sentito male. Perché, per un incredibile errore, all'uomo era stato servito insieme all'acqua anche del detersivo diluito. L'uomo, che si trovava in vacanza nella riviera romagnola, era stato ricoverato d'urgenza all'ospedale Ceccarini di Riccione ed 'attaccato' ad un macchinario per aiutarlo a respirare. Nella mattinata di sabato i medici, che però ancora non hanno sciolto la prognosi, hanno confermato che l'uomo respira autonomamente. Il 48enne ha riportato ustioni a stomaco ed esofago.

Intanto i Carabinieri di Riccione stanno indagando su come possa essere accaduto il fatto. Si suppone che un dipendente del bar, diverso da colui che poi ha effettivamente servito il bicchier d'acqua maledetto al turista milanese, abbia diluito il liquido pare della lavastoviglie in una bottiglia d'acqua, lasciandola però vicino alle altre bottiglie ed 'ingannando' così il barista.

Il sostituto procuratore Gemma Gualdi ha disposto l'invio della bottiglia al Ris di Parma. Pare si tratti di idrossido di sodio. L'ipotesi di reato è quella per lesioni colpose.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento