Chiede soldi per evitare controlli: arrestato falso finanziere

Falso finanziere chiedeva soldi ai negozi per evitare i controlli: arrestato. Il fatto è avvenuto sabato mattina a Misano. A chiedere l'intervento dei Carabinieri sono stati gli esercenti della località balneare

Falso finanziere chiedeva soldi ai negozi per evitare i controlli: arrestato. Il fatto è avvenuto sabato mattina a Misano. A chiedere l'intervento dei Carabinieri sono stati gli esercenti della località balneare. L'individuo, qualificandosi come agente della Guardia di Finanza, entrava all’interno dei negozi (una tabaccheria, una cartoleria ed una parafarmacia ubicate in Via Del Mare), inziando a rovistare negli scaffali, contestando agli esercenti diverse violazioni.

L'individuo pretendeva la somma di 100.00 euro al fine di evitare intervento dei colleghi. Prontamente intervenuti i Carabinieri hanno identificato il soggetto, il quale si è dimostrato da subito poco incline al controllo e oltraggioso nei confronti dei militari, che ne hanno immediatamente notato il suo stato di alterazione da assunzione di sostanze alcoliche.

Accompagnato in caserma, il “finanziere”, un trentenne marchigiano, è andato in escandescenza avventandosi con calci e pugni contro i militari che si sono trovati costretti a procedere all’arresto  per Resistenza, Lesioni e Oltraggio a Pubblico Ufficiale e ad accompagnarlo presso il carcere di Rimini in attesa di giudizio direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento