"Ci sono i ladri negli uffici comunali". I furfanti si nascondono, ma vengono presi

Presi mentre stavano tentando un furto negli uffici comunali di via Ducale. Tre giovani romeni sono stati arrestati nel cuore della nottata dagli agenti della Volante della Questura di Rimini

Presi mentre stavano tentando un furto negli uffici comunali di via Ducale. Tre giovani romeni di 23, 25 e 29 anni sono stati arrestati nel cuore della nottata dagli agenti della Volante della Questura di Rimini, intervenuti in seguito ad una segnalazione al 113 da parte di un passante. Quest'ultimo ha notato i malviventi scavalcare un cancello, per poi entrare negli uffici. Sul posto sono convogliate diverse "pantere" della Polizia, che hanno cinturato l'area.

Uno dei banditi è stato bloccato mentre stava cercando di dileguarsi, scendendo attraverso una grondaia. Gli altri due sono stati beccati poco dopo mentre si trovavano ancora all'interno dell'edificio. Uno si era nascosto in un armadio, l'altro aveva pensato di farla franca occultandosi sotto una scrivania. Per i tre, trovati con arnesi del "mestiere", l'accusa è di tentato furto e porto di oggetti atti allo scasso.

Uno dei tre ha precedenti specifici: gli investigatori non escludono che siano i responsabili di una serie di furti commessi nell'ultimo periodo in Vallata. Lo stesso edificio era stato visitato dai "soliti ignoti" a fine maggio: nella circostanza erano spariti 4 computer ed un cellullare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento