Ciclabile da via Roma a via Settembrini: il Comune approva il progetto di fattibilità

Il costo previsto dell'opera, lunga 2,7 chilometri, è complessivamente di 700 mila euro da coprire coi finanziamenti regionali

Un collegamento ciclabile che unisce la stazione ferroviaria all'ospedale, con un percorso che da Via Roma arriva a Via Settembrini fino alla rotatoria di Via Chiabrera. Questo l'ambizioso progetto - di cui la Giunta del Comune di Rimini ha appena approvato la fattibilità tecnica ed economica – che Rimini presenterà al bando regionale “per la realizzazione di ciclovie di interesse regionale e promozione della mobilità sostenibile”. Il costo previsto dell'opera è complessivamente di 700 mila euro. La collocazione della pista ciclabile e del percorso pedonale è attualmente prevista sul lato mare, con percorsi saranno protetti, per migliorare la sicurezza degli utenti e riconoscibili con segnaletica dedicata.La larghezza della pista ciclabile è pressoché costante ed è pari a 2,50 metri. Nelle fasi successive di progettazione saranno svolti opportuni approfondimenti in merito alla rifunzionalizzazione dell’asse carrabile e la realizzazione dei percorsi per ciclisti e pedoni.

La lunghezza prevista è di 2,710 km, un incremento centrale per la mobilità sostenibile cittadina, perchè unirebbe i due poli strategici della Stazione Ferroviaria e delll’Ospedale Infermi, mettendoli a sistema, a sud, con l’asse esistente che già conduce a Miramare e, a nord, con quello che, passando dalla stazione verrà realizzato fino a Rivabella. Lungo il tragitto il percorso entra inoltre in connessione con percorsi ciclabili e con l'asse di collegamento verso il centro città ed alla marina. Non solo, il nuovo tratto previsto collegherebbe anche attrattori di rilevante importanza urbana come il Centro Storico, la Stazione FS e la Velostazione, il Centro Studi, l’Ospedale, il Metromare, scuole primarie e secondarie, scuole per l’infanzia, il Mercato Ambulante settimanale ed il Mercato Coperto. In caso di aggiudicazione delle risorse, il bando prevede la realizzazione dell’opera per il 2019-2020.

“"Un progetto -– è il commento dell'assessore alla mobilità del Comune di Rimini, Roberta Frisoni -– strategico, in grado di ampliare ulteriormente gli interventi a favore e sostegno della mobilità sostenibile. Il progetto con cui partecipiamo al bando, ha tutte le carte in regola per ottenere quei finanziamenti necessari per unire in un unico tracciato la stazione all'ospedale, passando per centro studi, scuole e luoghi di grande interesse come i mercati e la nuova velostazione. E’ un percorso studiato in modo integrato ad altre progettualità e pianificazioni in corso come gli interventi che insisteranno sulla zona del Centro Studi nelle azioni previste dal Collegato Ambientale. Il percorso individuato è incluso nell'itinerario della Ciclovia Adriatica della Rete delle Ciclovie Regionali dell'Emilia-Romagna, coerentemente con le politiche di sviluppo degli itinerari ciclabili urbani, previsti nelle linee guida del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS)”".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento