rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Coriano

Ciclabili e percorsi da scoprire nella nuova Carta del territorio di Coriano

Apprezzare le bellezze naturalistiche e storiche del territorio di Coriano a piedi o in bicicletta diventa da oggi più accessibile, semplice e immediato

Apprezzare le bellezze naturalistiche e storiche del territorio di Coriano a piedi o in bicicletta diventa da oggi più accessibile, semplice e immediato. Un’inedita Carta del territorio consentirà in un unico colpo d’occhio di avere un quadro complessivo dei percorsi e degli itinerari pensati per ciclisti esperti ma anche per famiglie con bambini al seguito e appassionati. Tra sentieri delle cantine, percorsi CAI e itinerari dedicati, la scelta è ampia e variegata.

Coriano, paese della bicicletta, degli amanti del cicloturismo e della mountain bike, del trekking e delle passeggiate a cavallo consente di percorrere percorsi, sia verso la costa che in collina, fino ad arrivare alle Marche. Si va dalla passeggiata panoramica di 10 chilometri in campagna con passaggi vicino alle cantine vitivinicole del territorio all’antico sentiero del Monte Tauro su strade carraie e sentieri fino al percorso CAI 031, ad anello, che attraversa il parco del Marano, Mulazzano, Cerasolo e Vecciano o il CAI 033 che da Ospedaletto porta, seguendo il torrente Marano, a Vallecchio ed Albereto.

“Coriano gode di paesaggi mozzafiato e percorsi ciclopedonali eccezionali per immergersi nella natura e scoprire al tempo stesso le eccellenze del territorio - afferma l’assessore al Turismo, promozione del territorio e sentieristica, Anna Pazzaglia -. Cantine vitivinicole ed agriturismi di qualità sono un fiore all’occhiello di questo territorio. Non solo. Percorsi da trekking o per mountain bike permettono di muoversi in sicurezza e godere del proprio tempo libero lontani dal traffico. Grazie a questa mappa del territorio che verrà distribuita e diffusa in più punti del territorio, l’amministrazione mette a disposizione uno strumento che mancava, ad integrazione di una comunicazione utile, all’insegna dello sviluppo della mobilità sostenibile”.

Nella carta sono indicati anche tre specifici itinerari, di cui uno di carattere storico con la Linea Gotica, uno religioso con l’indicazione dei luoghi di culto e del Castello Malatestiano, un terzo dedicato ai luoghi del campione di motociclismo Marco Simoncelli. Il primo conduce il visitatore alla scoperta del cimitero di guerra inglese e dei monumenti più significativi dedicati ai Caduti e alle vittime civili di tutte le guerre, il secondo alla scoperta del Sic attraverso vari luoghi, tra i quali la galleria-museo che ripercorre le imprese e le gesta del campione o la Fiamma che si accende ogni domenica in una installazione dell’artista Arcangelo Sassolino. Il terzo itinerario è un viaggio a tappe tra le chiese più rappresentative di Coriano, quali l’antica Pieve di S.Innocenza fino al castello Malatestiano, splendida scenografia per matrimoni ed eventi turistici.

La Carta del territorio, progetto del Comune di Coriano con il contributo di Visit Romagna, nell’ambito di Terre di Coriano si può trovare negli uffici della Pro Loco, presso lo sportello comunale al piano terra del municipio e in Biblioteca ed è possibile possibile scaricarla on line dal sito Terre di Coriano https://terredicoriano.it/ o dal sito Comune di Coriano alla sezione Turismo www.comune.coriano.rn.it/.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclabili e percorsi da scoprire nella nuova Carta del territorio di Coriano

RiminiToday è in caricamento