Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca

Al cinema senza mascherina, green pass e distanziamento. Al Tiberio torna "Accade Domani"

E' il primo evento in totale libertà per godere pienamente della bellezza dello spettacolo cinematografico

Il Cinema Tiberio di Rimini ospita nel mese di giugno l’edizione 2022 di Accade Domani, la tradizionale rassegna dedicata al cinema italiano, promossa da Fice Emilia Romagna, con proiezioni di film ed incontri con gli autori: è il primo evento in totale libertà, senza restrizioni di nessun tipo (non sono più richieste mascherina e green pass e non si applica più il distanziamento dei posti) per godere pienamente della bellezza dello spettacolo cinematografico in tutta la sua forza coinvolgente, su grande schermo, con visione in alta definizione e sonoro avvolgente. Gli incontri con gli ospiti delle serate si terranno nel Chiostro della Chiesa di San Giuliano dopo la proiezione del film nelle date indicate e saranno allietati da degustazioni di Birra Amarcord. Biglietti interi 7 euro, ridotti 6 euro, ridotti Tiberio Club 5 euro.

Il primo appuntamento è da venerdì 17 a domenica 19 giugno (ore 21, sabato anche alle ore 17) con Piccolo Corpo, opera prima di Laura Samani con Celeste Cescutti, ospite nella giornata di sabato 18 giugno per l’incontro con il pubblico dopo la proiezione delle ore 21. In un isoletta del Nord Est agli inizi del ‘900 Agata partorisce una bimba nata morta e le viene preclusa la possibilità di battezzarla. Ma Agata è decisa a dare un’identità alla sfortunata creatura ed inizia un dolente pellegrinaggio tra il sacro e il profano tra le montagne innevate per raggiungere una chiesa dove “risvegliano i bimbi nati morti”: basta un respiro per evitare il limbo.

Giovedì 23 e venerdì 24 giugno alle ore 21 (giovedì anche alle ore 17) è in cartellone Mancino Naturale di Salvatore Allocca (già ospite al Cinema Tiberio per la presentazione di “Taranta on the Road”, in questa occasione atteso nella serata di giovedì 23 giugno, alle ore 21) con Claudia Gerini e Alessio Perinelli e la partecipazione di Katia Ricciarelli e Massimo Ranieri: il talento calcistico di un dodicenne non sfugge alla madre che si prodiga al massimo perché il figlio entri nel mondo del calcio professionistico.

Martedì 28 e mercoledì 29 giugno alle ore 21 (martedì anche alle ore 17) c’é il regista Matteo Fresi (ospite della rassegna nella serata del 28 giugno alle ore 21) con l’opera prima Il muto di Gallura, storia di una faida famigliare nell’ottocento con al centro il personaggio del sordomuto Bastiano, personaggio storico realmente esistito, dotato di mira eccezionale e protagonista della violenta guerra di sangue tra le famiglia Vasa e Mamia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al cinema senza mascherina, green pass e distanziamento. Al Tiberio torna "Accade Domani"
RiminiToday è in caricamento