menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un gruppo di studenti dell'università di Siena

Un gruppo di studenti dell'università di Siena

Cinque continenti e 21 università uniti insieme per il tributo a Dante e Francesca: il live dal Galli

Al teatro Galli il live streaming per la manifestazione "Baci dal mondo"

Un flash mob che unisce cinque continenti e 21 università. Un corale abbraccio, simbolico e ideale, per celebrare Dante e Francesca da Rimini. In una giornata che se dovesse avere una patrona non potrebbe che essere l'eroina dantesca. L'8 marzo, Festa della donna, al mito di  Francesca, donna simbolo di libertà e di bellezza, è dedicato il tributo "Worldwide kisses", Baci dal mondo, in programma lunedì con una giornata live streaming. Cornice dell'evento il Teatro Galli di Rimini, dove alle 9.30 l'evento prende il via con il saluto del sindaco Gnassi, Filippo Gasperi, sindaco di Gradara, e lo studioso Ferruccio Farina, Centro Internazionale di Studi Francesca da Rimini. La performance, ideata da Ferruccio Farina, prosegue fino alle 18, con fuso orario italiano (www.bacidalmondo.com). Il primo collegamento sarà alle 9.45 con Adelaide, in Australia, e poi il liceo Classico di San Marino, Barcellona, Shangai. Un viaggio nel mondo all'insegna della cultura, accompgnati dal genio del Sommo poeta e dal coraggio di Francesca.

L'evento

Cinque continenti, ventuno università, diciotto lingue, trenta docenti universitari e cento giovani, si collegheranno tutti insieme per celebrarla insieme a Dante e alla Commedia della quale è il personaggio più amato e celebrato, recitando i versi a lei dedicati. Una maratona di dieci ore con i baci d’amore e di passione più celebri della letteratura d’ogni tempo, quelli di Francesca nella Commedia, che giungeranno da ogni latitudine, con epicentro Rimini, per avvolgere il mondo, grazie al web, in un corale abbraccio. Un abbraccio, quanto mai distanziato e mai tanto giovane e forte, all’insegna della speranza, della bellezza e della libertà di cui il mito di Francesca è rappresentazione esemplare.

“L’idea del flash mob è nata due anni fa, prima del Covid, e ha vinto sul virus che ci ha devastato” dichiara Ferruccio Farina, l’ideatore. “Nonostante le grandi difficoltà causate dalla pandemia, le sedi delle università chiuse, i problemi di collegamento, non è mancato all’appello nessuno degli Atenei che avevano dato la loro adesione all’inizio. Anzi, l’entusiasmo e la tenacia degli insegnanti e degli studenti sono stati superiori ad ogni attesa. Così in questa disastrosa situazione sanitaria l’evento si riempie ancora più di significato, diventando un monito a guardare al futuro con atteggiamento positivo e di speranza del quale abbiamo tanto bisogno. Così come abbiamo tanto bisogno di baci e di abbracci di cui questa pandemia ci vuol privare”.

Francesca da Rimini

Ma perché proprio l’8 marzo? “Perché Francesca da Rimini che si celebra, non è la peccatrice lussuriosa dell’Inferno di Dante, ma l’eroina portatrice di valori positivi che nasce con l’Illuminismo e il Romanticismo e invade la cultura occidentale: fedele oltre la morte al primo amore, perché ingannata e con l’inganno costretta al matrimonio, così come ci narra il fantasioso racconto del Boccaccio. Eroina che diventa un mito che attraversa tutti i movimenti libertari dell’Ottocento e del Novecento nel mondo occidentale, dall’Europa alle Americhe. Mito in declino negli ultimi decenni perché considerato troppo “dozzinale” ma che ora si sta risvegliando e sta facendo riscoprire i valori fondamentali e irrinunciabili che rappresenta. Per esempio, che il matrimonio non può essere imposto: oggi ci sono milioni di donne nel mondo che vengono vendute come merce. O, ancora, che l’amore non uccide, e ben sappiamo che la violenza domestica e il femminicidio sono piaghe che affliggono anche paesi che la nostra civiltà considera evoluti. Francesca da Rimini è una figura letteraria e non storica. Perché la storia di lei tace dato che l’unica e prima testimonianza è Dante. Si sa che è esistita ma null’altro. Ma è irrilevante se il suo mitico bacio è realmente scoccato, quando e dove, o è un’invenzione poetica. Ciò che conta è il mito che ha generato e i valori, quanto mai attuali, che rappresenta e che stiamo riscoprendo. Per questo, ma non solo, Francesca da Rimini è la miglior candidata al patronato dell’8 marzo Festa della Donna. Simbolo di libertà e di coraggio. E anche di emancipazione se consideriamo che, secondo Dante, lei, donna del Medioevo, mentre il bel Paolo non sa che tacere, legge e parla. E parla col cuore.

La performance

Coordinerà l‘evento dal palco, la scrittrice e giornalista Lia Celi, affiancata, oltre che da Ferruccio Farina, l’ideatore e il promotore di Worldwide kisses, Baci dal mondo, da Natascia Tonelli, Marco Veglia, Giampiero Piscaglia Assessore alla Cultura di Rimini, Filippo Gasperi Sindaco di Gradara, e Andrea Santangelo, del comitato organizzatore. Ospiti la soprano Gabriella Morigi, Mariarita Semprini docente di materie classiche, e Franco Capicchioni presidente della Società Dante Alighieri di San Marino.

Una selezione della maratona poetica resterà disponibile sui social e dai dai filmati sarà ricavato un documentario da distribuire a fini didattici. Maggioli editore darà alle stampe un volume che raccoglierà le traduzioni e le note critiche degli insegnanti.

Le università 

Partecipano all'evento le università Flinders University, Adelaide, South Australia; Georg-August-Universität Göttingen, Göttingen, Deutschland; Hunter College of the City University of New York, New York, USA; Liceo Classico, San Marino (a San Marino non esistono facoltà universitarie a indirizzo umanistico); Mariupol State University, Mariupol, Ukraine; Pontificia Universidad Católica del Ecuador, Quito, Ecuador; Shanghai International Studies University, People’s Republic of China; Ucla, University of California, Los Angeles, US;, Universidad Complutense de Madrid, Madrid, España; Universidad de Buenos Aires, Buenos Aires, Argentina; Universidade de São Paulo, São Paulo, Brasil; Università degli studi di Bologna, Bologna, Italia; Università degli studi di Bologna, Ravenna, Italia; Università di Siena, Siena, Italia;  Universitat de Barcelona, Barcelona, España; Université de Fribourg, Fribourg, Suisse; Université Sorbonne Nouvelle -Paris 3, Paris, France;  Universiteit van Amsterdam, Amsterdam, Holland; University of Malta, Msida, State of Malta; University of the Witwatersrand, Johannesburg, South Africa; University of Wisconsin-Madison, Madison-Wi, USA; Visva-Bharati University, Santiniketan, West Bengal, India; Yekaterinburg State Drama School, Yekaterinburg, Russian Federation;  York University, Toronto, Canada.

I paesi: Argentina, Australia Meridionale (Australia), Bengala Occidentale (India), Brasile, Canada, Ecuador, Francia, Germania, Olanda, Spagna, Italia, Federazione Russa, Repubblica di San Marino, Repubblica Popolare Cinese, Stati Uniti d'America (California, Wisconsin, New York), Stato di Malta, Sud Africa, Svizzera, Ucraina. Sono presenti anche il Conservatorio Statale di Musica G. Rossini, Pesaro Italia, in quanto istituto equiparato per legge ad Istituzione universitaria, e il Liceo Classico della Repubblica di San Marino in quanto, a San Marino, non esistono facoltà universitarie a indirizzo umanistico.

Le 18 lingue: assamese, bengali, catalana, cinese, esperanto, francese, inglese, italiana, latina, maltese, marathi, portoghese, russa, serbo-croata, setswana o isiswati, spagnola, tedesca, ucraina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rimini è pronta a sbocciare con ventimila fiori, tra natura e bellezza

Sicurezza

Aceto per le pulizie di casa? Ecco come usarlo

Attualità

Ciclismo, il "Giro di Romagna per Dante Alighieri" fa tappa nel riminese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento