rotate-mobile
Cronaca San Leo

Il circolo del Pd chiede un cambio di marcia: "La fortezza non può restare aperta solo nel weekend"

"San Leo con tutto il suo patrimonio culturale, architettonico e paesaggistico deve essere il più possibile attrattivo e fruibile"

Il circolo Pd di San Leo chiede all'amministrazione un cambio di marcia. In particolare per la ripartenza turistica a seguito dalle restrizioni dettate dal Coronavirus. "San Leo con tutto il suo patrimonio culturale, architettonico e paesaggistico deve essere il più possibile attrattivo e fruibile perché solo così possiamo garantire la ripresa di quel flusso turistico che la pandemia ha drasticamente ridimensionato. Non va purtroppo in questa direzione l’annuncio della riapertura della Fortezza limitata ai fine settimana così come l’impiego della San Leo 2000 in attività e iniziative, senz’altro lodevoli, ma che nulla hanno a che fare con il turismo e dunque la distraggono da quella che è la sua mission".

Il circolo Pd chiede maggiore progettualità anche legata ai fondi del Pnrr: "Di non secondaria importanza è inoltre l’arrivo di notevoli fondi comunitari derivanti dall’attuazione del Pnrr, in relazione ai quali sarà fondamentale essere pronti ad intercettarli. Ad oggi non sono ancora stati definiti tutti gli strumenti di intervento del PNRR per sostenere e rinnovare il turismo italiano, sappiamo però che le risorse destinate al comparto sono comunque ingenti. Purtroppo la sensazione che abbiamo è che l’Amministrazione non abbia definito una sua strategia di fuoriuscita dalla crisi e navighi a vista abbandonandosi alla quotidianità. A nostro modo di vedere è necessario dare un segnale di ritorno alla normalità e dobbiamo arrivarci in modo ragionevole".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il circolo del Pd chiede un cambio di marcia: "La fortezza non può restare aperta solo nel weekend"

RiminiToday è in caricamento