rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Bellaria-Igea Marina

Circonvenzione d'incapace, non luogo a procedere per Enzo Ceccarelli e i suoi famigliari

L'ex sindaco di Bellaria, la moglie e il figlio erano indagati per un presunto raggiro ai danni di un 72enne per la gestione di uno stabilimento balneare

Si è conclusa con un non luogo a procedere l'udienza preliminare dove l'ex sindaco di Bellaria, Enzo Ceccarelli, la moglie e il figlio erano indagati per circonvenzione di incapace. Difesi dagli avvocati Gabriele Marra e Dennis Gori, la vicenda riguardava la gestione di uno stabilimento balneare adiacente all'hotel della famiglia dell'ex primo cittadino il cui gestore, un 72enne con dei problemi di salute, aveva ceduto la conduzione. Il tutto era avvenuto tramite una scrittura privata e la Procura aveva ritenuto la sussistenza di una condotta illecita, tale da configurare la circonvenzione di incapace, indagando così la famiglia di Ceccarelli. La difesa ha invece dimostrato che gli accordi, compresa la parte economica, erano stati pienamente rispettati. Il gip ha inoltre dichiarato il non luogo a procedere anche per l'amministratore di sostegno del 72enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circonvenzione d'incapace, non luogo a procedere per Enzo Ceccarelli e i suoi famigliari

RiminiToday è in caricamento