Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Riccione

I cittadini insorgono, troppo caos fuori dalle discoteche. La collina in ostaggio di ubriachi e vandalismi

Raccolta firme del comitato "Colle dei Pini". Pronta risposta dell'amministrazione: "Il problema esiste, incontriamo i gestori per trovare una soluzione"

“Stop ai disagi notturni, ognuno lavori ma nella legalità e rispetto degli altri”. E’ la posizione del Comitato Colle dei Pini di Riccione, che informa come da inizio anno è stata avviata una raccolta firme per far fronte ai problemi che si continuano a registrare a Riccione Alta e Colle dei Pini. “Il tema della raccolta firme riguarda la volontà di porre soluzione definitiva alla ormai insostenibile condizione di degrado apportata alla zona, da parte delle attività notturne quali discoteca Peter Pan e Cocoricò – scrive il Comitato -. Nello specifico, la zona è costantemente teatro di parcheggi selvaggi, disturbo notturno, consumo smodato di alcol in strada con relativa produzione di rifiuti non raccolti, danni alle cose, nonché atti di vandalismo e ostili al buoncostume”.

La raccolta firme in atto è volta alla richiesta di immediato intervento agli organi di competenza, nella gestione di tali problematiche con i mezzi e le modalità che si renderanno necessarie per ristabilire un clima di serenità e di decoro nella zona. “Gli interventi da fare sono ben chiari – aggiunge il Comitato -, se queste attività si definiscono aziende come tali devono occuparsi come tutte di gestire i loro effetti collaterali, come ad esempio rumore e parcheggi”.

“Per quanto riguarda le aree esterne, è necessario eliminare le occasioni di aggregazione post disco, chioschi e quant'altro, limitare il traffico ed il parcheggio nelle ore notturne solo ai residenti, attraverso apposizioni di idonea tabellazione, attivare un controllo alcolemico adeguato. Piange il cuore vedere ragazzini in completo abuso di alcol prima, durante e dopo i locali. Si al divertimento, ma anche sì al rispetto delle regole e al rispetto della vita. Basta con il far finta che le discoteche in collina non siano oggi un problema”, conclude il Comitato.

La posizione del Comune

A seguito della nota stampa diffusa dal neo costituito comitato “Colle dei pini”, l’amministrazione comunale di Riccione precisa “di non essere affatto indifferente rispetto ai problemi lamentati dai residenti costretti a convivere con la presenza delle discoteche in collina. L’amministrazione comunale è perfettamente a conoscenza della situazione e ha in programma di incontrare i gestori dei locali in vista soprattutto della programmazione delle serate a partire dal periodo di Pasqua”.

“Quest’amministrazione è in costante ascolto dei cittadini. Conosciamo il territorio e anche in occasione dell’incontro di quartiere #riccionepartecipa a Villa Alta erano emerse le difficoltà ora poste all’attenzione pubblica da parte del comitato ‘Colle dei pini’. Avevamo pertanto già maturato l’intenzione di incontrare i gestori delle discoteche per stabilire insieme alcune strategie al fine evitare il protrarsi dei disagi”, dice la sindaca di Riccione Daniela Angelini.

L’amministrazione comunale ha pianificato anche un confronto costante con Hera che gestisce il servizio di raccolta dell’immondizia e la pulizia delle strade.

Le principali notizie del 6 marzo

Vasco Rossi "re" di Rimini, concerto zero allo stadio Romeo Neri

Il mare d'inverno, a marzo in spiaggia con ombrelloni e lettino

Sfonda il finestrino e ruba lo zaino nell'abitacolo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I cittadini insorgono, troppo caos fuori dalle discoteche. La collina in ostaggio di ubriachi e vandalismi
RiminiToday è in caricamento