Clandestine ubriache e spacciatori in discoteca, il lungo week end dei carabinieri

I militari dell'Arma di Rimini sono intervenuti in forze durante il ponte dell'Immacolata per controllare la città

Ponte dell'Immacolata di duro lavoro per i carabinieri di Rimini che, per tenere sotto controllo le strade della città, hanno predisposto un servizio con 30 militari dell'Arma, suddivisi in squadre, che hanno pattugliato il centro, la periferia e i locali notturni. Il bilancio ha visto 3 persone finire in manette e 18 patenti ritirate ad altrettanti automobilisti che avevano alzato troppo il gomito. Sorvegliato speciale è stato l'after party andato in scena al Calssic Club dove, i carabinieri, hanno pizzicato un 39enne di Forlì, già noto alle forze dell'ordine, con oltre 50 dosi tra cocaina e ketamina. Arrestato, dopo una notte in camera di sicurezza è stato processato per direttissima mercoledì mattina e condannato a 1 anno e 2 mesi di reclusione con la sospensione della pena.

In manette anche una donna straniera soccorsa in strada dai carabinieri che, a causa della sua pesante intossicazione da alcol, hanno chiesto aiuto al 118. I sanitari hanno stabilizzato le sue condizioni ma, quando è stato il momento della richiesta di documenti da parte dei militari dell'Arma, l'extracomunitaria ha fornito delle false generalità per mascherare la sua clandestinità in Italia. Smascherata da fotosegnalamento, è stata processata per direttissima e condannata a 5 mesi di reclusione con il beneficio della sospensione condizionale della pena. A Miramare, una pattuglia dei carabinieri ha controllato un albanese sospetto che passeggiava sul lungomare ed è emerso che si trattava di un 31enne sul quale pendeva un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Pesaro, per una condanna definitiva a 4 mesi di reclusione per una serie di furti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fronte della sicurezza stradale, i carabinieri hanno denunciato a piede libero 9 automobilisti ubriachi e sanzionato altrettanti guidatori che, però, non superavano la soglia di 0,8 g/l. Oltre alle 18 patenti ritirate sono stati anche sequestrati ai fini della confisca 2 autoveicoli, in quanto i loro conducenti misuravano un tasso alcolemico oltre a 1,5 grammi/litro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento