rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Cocaina nascosta nel campanello della bici, arriva la condanna per lo spacciatore

Il giovane, risultato anche irregolare in Italia, era stato trovato con un tesoretto di 8500 euro in contanti ritenuti una parte dei proventi della stagione di spaccio

Era finito in manette lo scorso settembre quando, in seguito a un controllo della polizia di Stato, gli agenti lo avevano trovato in possesso di alcune dosi di cocaina nascoste nel campanello della bici e una successiva perquisizione domiciliare aveva permesso di sequestrare 42 grammi di "neve" e 8500 euro in contanti ritenuti una parte dei proventi della stagione di spaccio. Il giovane, un 23enne albanese, era poi risultato anche irregolare in Italia e droga e soldi erano stati sequestrati. Difeso dagli avvocati Maria Rivieccio e Luca Montebelli, i legali avevano richiesto il processo con rito abbreviato subordinato a una perizia dello stupefacente. Le analisi avevano fatto ergere che i grammi di cocaina erano 35 di cui 20 di principio attivo. Il giudizio nei confronti del 23enne si è concluso nella mattinata di martedì con una condanna a 2 anni pena sospesa (2 anni e 8 mesi la richiesta del pubblico ministero) e al pagamento di 6.800 euro di multa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina nascosta nel campanello della bici, arriva la condanna per lo spacciatore

RiminiToday è in caricamento