Gelicidio e incidente in A14, scatta il codice nero: chiusa tutta l'autostrada

Il gelicidio o "pioggia congelantesi" è un fenomeno particolarmente insidioso al punto che nemmeno lo spargimento del sale  basta per scongiurarlo

Dalla neve al gelicidio. Il temuto fenomeno della pioggia che congela è arrivato in Romagna nella prima serata di giovedì, dopo una giornata caratterizzata da una fitta nevicata su tutta la regione. In serata è stato chiuso un lungo tratto di A14, tra Faenza e Fano. E' stato infatti emesso un "codice nero" per accesso in autostrada, provvedimento che riguarda anche l'A14 dir e l'E45 da Montecastello a Canili (il traffico viene deviato sulla provinciale del Savio in entrambe le direzioni). Venerdì mattina lo stato di chiusura comunicato da Autostrade per l'Italia riguarda il tratto Bologna-Fano in A14, Bologna - Reggio emilia sull'A1 e Bologna-Ferrara sull'A13 e la A14 bis/dir per Ravenna. Qui l'autostrada è bloccata in entrambe le direzione, per tutti i veicoli. Non viene indicato un orario possibile per la riapertura.

Tra Forlì-Faenza, in corrispondenza del chilometro 81+600 sud, per il fondo ghiacciato si è verificato un incidente stradale che ha visto coinvolti due camion, tra cui una bisarca, e 6 auto. Un mezzo pesante si è intraversato, mentre altre vetture hanno subìto notevoli danni. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con due ambulanze e l'auto col medico a bordo. Numerosi feriti, tutti lievi.

La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta "arancione": "Già a partire dalle ore serali di giovedì sono previste precipitazioni di pioggia che gela sulle colline e i rilievi romagnoli. Nella prima parte della giornata di venerdì un nuovo impulso perturbato apporterà precipitazioni estese all'intero territorio regionale, che tenderanno ad esaurirsi nella seconda parte della giornata. I fenomeni sono previsti a carattere di neve sulle province occidentali, mentre sul restante territorio si avranno fenomeni di pioggia che gela al suolo. Nelle aree con accumulo di neve, al termine delle precipitazioni, saranno possibili gelate al suolo".

Il gelicidio o "pioggia congelantesi" è un fenomeno particolarmente insidioso al punto che nemmeno lo spargimento del sale  basta per scongiurarlo. Si verifica quando piove e la temperatura è intorno allo zero termico. La pioggia, cadendo su una superficie più fredda, gela e provoca un sottile strato di ghiaccio come un vetro, spesso trasparente, che si vede solo se ben illuminato. In serata si è infatti verificato un innalzamento delle temperature al di sopra dei 1800 metri. L'aria fredda, specialmente nei bassi strati, sarà scalzata molto lentamente.La speranza è che i bassi strati si scaldino, ma le probabilità sono molto basse.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento