Cronaca Marina Centro / Piazza Alberto Marvelli

Coi documenti falsi e senza assicurazione, ucraino fermato al volante di un'Audi R6

L'uomo alla guida, un ex maggiore dell'esercito, ha fornito al personale della polizia di Stato una carta d'identità bulgara

Un posto di controllo della polizia di Stato, nella notte tra lunedì e martedì a Marina Centro, ha permesso di pizzicare una fiammante Audi R6 guidata da uno straniero senza patente e assicurazione. L'uomo al volante, sedicente bulgaro 43enne, era in compagnia di un ucraino e un albanese e, al momento di esibire i documenti, ha mostrato una carta d'identità bulgara e una patente emessa dallo stesso Stato. Quei documenti, agli agenti, sono apparsi subito molto sospetti ed è stato portato negli uffici della polizia Stradale per ulteriori accertamenti dove è emerso che si trattava di falsi così come il tagliando dell'assicurazione. Fotosegnalato in questura, è emerso che si trattava di un ucraino, ex maggiore dell'esercito, di 39 anni già noto alle forze dell'ordine e residente a Cesena. Arrestato, lo straniero è stato processato martedì mattina per direttissima e condannato a 1 anno e 3 mesi con la sospensione della pena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coi documenti falsi e senza assicurazione, ucraino fermato al volante di un'Audi R6

RiminiToday è in caricamento