Coinvolto nei loschi traffici del padre, arrestato un 19enne

Aveva anche lui un ruolo nell’attività illegali del padre. Un giovane marocchino di 19 anni, residente a Torriana, è stato arrestato martedì mattina dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Rimini

Aveva anche lui un ruolo nell’attività illegali del padre. Un giovane marocchino di 19 anni, residente a Torriana, è stato arrestato martedì mattina dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Rimini in ottemperanza ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa il 10 febbraio per detenzione illegale di stupefacenti, nonché spendita ed introduzione di banconote falsificate. Le indagini sono iniziate il 10 novembre scorso, quando i militari hanno fermato una Volkswagen Golf.

All’interno c’era una 43enne, che ha cercato di evitare il controllo spintonando i militari. Durante la fuga a piedi si è disfatto di 500 grammi di hashish, subito recuperati. Nell’auto c’erano altri 17 panetti di hashish per un peso totale di 1,7 chili, nonché la somma di 680 euro, in banconote contraffatte in tagli da 100 e 20 euro. Gli inquirenti hanno riscontrato un coinvolgimento del figlio, a suo tempo denunciato in stato di irreperibilità. Ora il 19enne si trova agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento