Col finto bollettino postale, coppia di campani truffa agricoltore di San Leo

Una coppia di coniugi, residenti nel beneventano, sono riusciti a truffare un agricoltore di San Leo con il trucco del falso bollettino postale

Una coppia di coniugi, residenti nel beneventano, sono riusciti a truffare un agricoltore di San Leo con il trucco del falso bollettino postale. L’uomo, che doveva pagare alla Camera di Commercio la tassa relativa al diritto annuale Coldiretti, si era visto arrivare i bollettino per posta lo scorso giugno. Non sospettando nulla, l’agricoltore aveva tranquillamente pagato e si era dimenticato della cosa fino a quando, ad agosto, si è visto recapitare vari solleciti da parte della Camera di Commercio in quanto non risultava nessun versamento.

Dopo un giro di telefonate, seguite da vari accertamenti dai quali era emerso che di quel versamento non c’era traccia, l’uomo si è rivolto ai carabinieri presentando la ricevuta di pagamento rilasciata dalle Poste. Dalle indagini svolte dai militari dell’Arma è così emerso che i reali beneficiari di quel conto corrente erano i beneventani, di 44 e 43 anni, che sono così stati denunciati a piede libero per truffa in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento