menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alessandro in gita col Collegio sfoga tutto il suo amore per i pomodori e la natura

Lo studente di San Giovanni impegnato del reality di Rai2 deluso per il secondo posto nella classifica sfoga la sua rabbia: "O sono il migliore o il peggiore"

Quinta settimana di Collegio per Alessandro Andreini, il 16enne di San Giovanni impegnato nel reality di Rai2, che si è caratterizzata per due importanti momenti del romagnolo. Il primo è stato la gita scolastica, ue giorni in mezzo alla natura che lo studente ama in maniera particolare, e il secondo lo scontro con Andrea Di Piero che gli ha soffiato il primo posto nella classifica del rendimento suscitando l'ira del giovane. Per Alessandro la gita in una fattoria laziale è stato come un ritorno a casa dato che, il 16enne, ama l'aria aperta e i paesaggi collinari che gli ricordano la sua Romagna. Lo studente del Collegio non si è tirato indietro nel realizzare la propria tenda per il campeggio e nel compiere anche i duri lavori di stalla. A differenza dei colleghi, per Andreini la pulitura dei box dei cavalli dal letame non è stato un problema ma l'escursione nell'orto è stato il momento culminante. Il 16enne, fin dalla sua presentazione, non ha fatto mistero di amare gli ortaggi con cui si intrattiene anche a parlare. Dopo l'episodio della settimana scorsa, quando si era messo a baciare una pianta di rose appena messa a dimora, questa volta l'oggetto del suo amore sono stati pomodori e zucchine.

alessandro andreini 03-3-2

Terminata l'esperienza all'aperto, però, per il giovane marignanese la settimana ha avuto una conclusione amara tanto da farlo arrabbiare veramente e innescare un'aspra discussione con un altro studente. Andreini, che nella puntata precedente si era dimostrato essere il migliore per rendimento dell'intera classe si è ritrovato al secondo posto nella classifica finale superato dal rivale Andrea Di Piero. I voti dei professori danno un 7-- al romagnolo battuto da un 7 pieno del collega. Una decisione che, forse per la prima volta, ha visto un Alessandro davvero arrabbiato e che ha contestato apertamente le scelte degli insegnati: "Quei meno messi a caso - ha detto il 16enne - per far eccellere Di Piero non vanno bene. Sono un affronto. Una vergogna. Se non posso essere primo voglio essere ultimo: da questa sera faccio il macello".

alessandro andreini 03-4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento