Coltello e marijuana fruttano le manette allo spacciatore

Il pusher è stato notato dal personale della polizia di Stato mentre si aggirava con fare sospetto nella zona della stazione ferroviaria

Nella giornata di sabato il personale della polizia di Stato, nel corso dei controlli del territorio, ha notato un nordafricano che si aggirava con fare sospetto nella zona della stazione ferroviaria. Gli agenti hanno quindi deciso di fermarlo per l'identificazione e, visto il nervosismo del giovane, si è proceduto anche a una perquisizione personale. Nelle tasche dello straniero sono quindi spuntati 40 grammi di marijuana pronti per essere venduti e un coltello. Il tutto è valso al pusher un paio di manette e, portato in Questura, è stato identificato per un marocchino 27enne già noto alle forze dell'ordine. Arrestato, sarà processato per direttissima lunedì mattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento