Cronaca

Come hobby sfasciava le auto della polizia di Stato, incastrato dalle telecamere

Nei guai una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine che prendeva di mira i veicoli parcheggiati davanti alla Questura

Sono state le telecamere di sorveglianza che vigilano sul perimetro della Questura, in corso d'Augusto, ad incastrare il vandalo che come hobby danneggiava i veicoli parcheggiati della polizia di Stato. L'uomo, un 44enne residente a Rimini ma di origini reggiane, è una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine e già finito nei guai per guida in stato di ebbrezza, ubriachezza molesta, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Il vandalo era entrato in azione nella notte tra venerdì e sabato quando aveva divelto tre specchietti retrovisori ad altrettante auto per poi fuggire riuscendo a seminare gli agenti che lo inseguivano. Dalle immagini, tuttavia, si è potuti risalire al 44enne che è stato poi rintracciato dalla Digos e tra le lacrime ha ammesso gli addebiti. L'uomo, secondo quanto emerso, si sarebbe scusato adducendo problemi psicofisici. La Procura della Repubblica, adesso, dovrà valutare la responsabilità penale del 44enne che potrà risarcire il danno causato per affievolire la propria posizione.

Foto 2   04.02.20-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come hobby sfasciava le auto della polizia di Stato, incastrato dalle telecamere

RiminiToday è in caricamento