Cronaca Coriano

Commemorato il partigiano Aristodemo Ciavatti

E' stato deposto un cuscino di fiori ai piedi del cippo, mentre una tromba intonava "il silenzio" e "Bella Ciao".

Si è svolta domenica a Cerasolo la manifestazione indetta dall'Anpi Provinciale per ricordare il 73esimo anniversario della fucilazione di Aristodemo Ciavatti, 22 anni, partigiano della 29a Brigata GAP, fucilato dagli occupanti nazisti. Davanti al cippo eretto dall'amministrazione comunale di Coriano in Largo Castello erano presenti il sindaco di Coriano, Domenica Spinelli, l'assessore del Comune di Rimini, Mattia Morolli, il presidente dell'Anpi provinciale, Giusy Del Vecchio e dell'Anpi Comunale di Rimini, Walter Vallicelli e delegazioni dell'Anpi dei comuni della provincia, numerosi familiari di Aristodemo Ciavatti. E' intervenuto Otello Ciavatti, fratello di Aristodemo che ha ricordato il giovane Partigiano con un discorso molto seguito e condiviso dai numerosi cittadini presenti. E' stato deposto un cuscino di fiori ai piedi del cippo, mentre una tromba intonava "il silenzio" e "Bella Ciao".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commemorato il partigiano Aristodemo Ciavatti

RiminiToday è in caricamento