Commemorazione dei defunti e normative anti-covid, in streaming la celebrazione del vescovo

Messe in piedi speciali iniziative, orientate a elevare la sicurezza senza sospendere neanche parzialmente la commemorazione dei propri cari

In occasione delle festività dedicate ai santi e ai defunti, domenica 1 e lunedì 2 novembre i cimiteri della città torneranno a popolarsi di persone che fanno visita ai propri cari. Il Comune di Rimini conferma gli orari vigenti di apertura al pubblico. In linea con le norme di contrasto alla diffusione del Covid-19 e al fine di evitare assembramenti e di garantire la sicurezza dei visitatori, l’Amministrazione comunale di Rimini consiglia ai cittadini di recarsi al cimitero nei giorni che precedono la ricorrenza, oppure dopo, in modo da distribuirsi nel corso della settimana. Inoltre, richiamando tutti alla collaborazione, ricordiamo che è possibile accedere ai cimiteri solo se muniti di mascherina, dopo essersi igienizzati le mani e mantenendo una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Permane poi il consiglio di non uscire di casa con febbre o altri sintomi legati alla possibile presenza del virus. Per il 2020 verranno messe in piedi speciali iniziative, orientate a elevare la sicurezza senza sospendere neanche parzialmente la commemorazione dei propri cari. Tra queste la possibilità di seguire,  in streaming, da casa, la tradizionale messa del Vescovo nella chiesa cimiteriale dedicata a San Francesco. Sarà inoltre resa  più flessibile la fascia oraria dedicata alla consegna dei fiori da parte dei fiorai, ampliandone l’accesso per tutto l’orario di apertura dei cimiteri.

 “Ogni cittadino – commenta l’Amministrazione comunale di Rimini – desidera  fare visita ai cari defunti durante le giornate dedicate alla loro commemorazione, ed è per questo che il Comune di Rimini garantisce pienamente l’apertura al pubblico. Quest’anno, considerato il particolare momento storico che stiamo vivendo è necessario attivare nuovi servizi al fine di evitare assembramenti. Anche per questo motivo sono state dedicate risorse, o portate modifiche logistiche, per favorire diverse modalità di partecipazione, anche da casa. La messa in streaming e le facilitazioni per l’accesso dei fiorai, che potranno portare al posto dei cittadini i propri fiori sulle tome dei propri cari, vanno in questa direzione”.

Intanto il Comune di Rimini è pronto a mettere mano ai vari cimiteri del territorio con un investimento di 600mila euro. In particolare sono in corso di esecuzione i lavori per il miglioramento funzionale e adeguamento normativo del Cimitero Monumentale e Civico di Rimini  grazie ad un investimento di 94 mila euro. L’intervento prevede il restauro delle facciate e la realizzazione dell’impianto elettrico nei colombari otto-novecenteschi posti sul lato Levante, nella piazza di ingresso del cimitero, avendo cura di recuperare i fregi e le superfici in bassorilievo. E’ previsto inoltre il restauro delle “Arcatine” ottocentesche poste sullo stesso lato: verranno restaurate le parti in laterizio e in pietra. L’intervento comprende infine il consolidamento ed il restauro del manufatto in angolo nel porticato del Settore Grandi Arcate di Levante.

Oltre a quello monumentale della Città, sono diversi gli interventi previsti negli altri cimiteri del territorio previsti in questi mesi. E’ stato recentemente appaltato il secondo lotto dell’intervento di riqualificazione del cimitero di Santa Aquilina, per un importo pari a 120.064,54 €. I lavori, che inizieranno tra breve, comprendono opere di consolidamento dei colombari storici e della chiesina, nonché del muro di cinta. Verranno nello specifico realizzati micropali sul fronte colombari-chiesina e su entrambi i lati del muro perimetrale, che verrà interessato anche da ripristino. Sempre nel 2020 sono stati previsti diversi interventi di riqualificazione – che in gran parte saranno ultimati nel 2021 - di alcuni cimiteri del forese e precisamente, per un importo complessivo di 372.745,60 euro. Cimitero di San Lorenzo a Monte, dove si interverrà per il ripristino delle coperture, delle facciate, delle superfici in pietra e dell’impianto elettrico dei colombari storici posti sul retro e a fianco della chiesina, nonché il ripristino degli intonaci e la verniciatura interna ed esterna della chiesina. Cimitero di San Lorenzo in Correggiano che sarà interessato da lavori nel controsoffitto della chiesina. Cimitero di San Vito, dove si provvederà al ripristino delle grondaie e pluviali nei manufatti realizzati con l’ultimo ampliamento, alla sistemazione e sostituzione della pavimentazione dei vialetti nella parte realizzata con l’ultimo ampliamento e al ripristino delle coperture in coppi nei manufatti della parte storica del cimitero. Cimitero di San Martino Montelabbate, oltre ad alcuni lavori di manutenzione ordinaria ultimati, è in programma un intervento importante per il 2021.

Nell’ambito delle attività manutentive in capo alla Società Anthea, oltre alle attività di ordinaria manutenzione, sono state eseguite delle attività di carattere straordinario.  Tra queste le più rilevanti hanno riguardato le lavorazioni stradali, il ripristino di porzioni di pavimentazione in cubetti di porfido sconnesse, il ripristino dell’asfalto all’ingresso della chiesa, le pulizie alla Cappella ai Caduti con relativa disinfezione. Risolte inoltre  diverse problematiche di ristagno acqua in particolare nel settore Ovest. Sono state infine create delle rampe tra percorsi e campi per abbattere alcune barriere architettoniche al fine di rendere maggiormente accessibili le diverse parti dei cimiteri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento