menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Commercialista arrestato, nuovo legale. Intanto davanti al pm sceglie il silenzio

Si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti al sostituto procuratore Davide Ercolani il commercialista riminese, arrestato dalla Guardia di Finanza il 19 marzo scorso nell'operazione "Giano"

Si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti al sostituto procuratore Davide Ercolani il commercialista riminese, arrestato dalla Guardia di Finanza il 19 marzo scorso nell'operazione "Giano", per peculato, corruzione in atti giudiziari, riciclaggio, falso e frode fiscale. Il professionista riminese ha scelto il silenzione  per avere il tempi tecnici per confrontarsi col nuovo difensore, l'avvocato Savino Lupo del foro di Bologna.

Secondo l'accusa, il noto commercialista riminese si è intascato i soldi dei creditori delle procedure fallimentari che curava, riuscendo a mettere da parte in quattro anni un patrimonio immobiliare di 31 appartamenti oltre ad ingenti disponibilita' finanziarie. L'inchiesta è stata eseguita a tempo record dalla Finanza che i cinque mesi ha messo in luce il meccanismo fraudolento del commercialista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragedia in A14: auto piomba su un gruppo di operai, automobilista perde la vita

  • Cronaca

    Renata Tosi lancia l'endorsement: "Sì a Rimini capitale della cultura 2024"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento