Compra la PlayStation su internet ma viene truffato, individuati gli autori del "pacco"

Denunciati dai carabinieri di Novafeltria un 73enne alessandrino ed una 56enne forlivese, responsabili di truffa in concorso ai danni di un giovane residente in Valmarecchia

Il canovaccio è sempre lo stesso: un prodotto hi-tech in vendita su internet, magari a un prezzo molto più basso del normale, e dei malintenzionati pronti a truffare il "pollo" di turno. Questa volta la vittima è un giovane di Sant'Agata Feltria che, nei giorni scorsi, si è presentato ai carabinieri raccontando di aver acquistato, su un noto sito di aste on-line, una PlayStation 3. Dopo aver formalizzato la transazione, e inviato 150 euro al venditore tramite Postepay, ha atteso in vano l'arrivo della consolle fino a quando, capendo di essere finito nella rete dei malfattori, si è rivolto ai militari dell'Arma per la denuncia. Le indagini dei carabinieri sono risalite fino a un 73enne alessandrino ed una 56enne forlivese che sono stati denunciati a piede libero per truffa in concorso. Attualmente sono in corso ulteriori indagini per verificare se il fenomeno è a livello locale o se è diffuso in ambito nazionale, nonché per accertare l’entità dell’illecito giro di affari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento