Comune di Poggio Torriana, partita la distribuzione dei buoni spesa

Il sindaco Ronny Raggini commenta: “Con questa misura diamo un aiuto ai cittadini provati economicamente dagli effetti del Covid19"

Oggi, 9 aprile, parte l'attività di consegna, porta a porta, dei buoni spesa per i cittadini, risultati beneficiari, di Poggio Torriana. Dal 2 all'8 aprile il Comune di Poggio Torriana ha aperto il bando per la richiesta di buoni spesa alimentari, utilizzando la raccolta dei moduli con modalità online. Il modulo di richiesta predisposto assieme ai Comuni dell'Unione prevedeva tre requisiti obbligatori e alcune condizioni di precedenza che attribuivano dei punteggi aggiuntivi, utili al fine di redigere una graduatoria. Assieme ai buoni è stato consegnato, agli assegnatari, l'elenco degli esercenti locali dove sarà possibile fare la spesa ed un vademecum con le regole di utilizzo buoni spesa. Per chi in graduatoria risulta aver ottenuto un punteggio non sufficiente ad accedere ai “buoni spesa”, attraverso la Convenzione sottoscritta tra la MARR e l'Unione dei Comuni, si provvederà alla consegna di pacchi alimentari appena dopo la Pasqua. Per i casi sociali, già in carico allo sportello sociale il Comune provvederà tempestivamente alla consegna di prodotti alimentari prima di Pasqua.
 
Il sindaco del Comune di Poggio Torriana, Ronny Raggini, commenta: “Con questa misura diamo un aiuto ai cittadini provati economicamente dagli effetti del Covid19 dando risposte anche a persone che fino ad oggi non si erano ma rivolte ai nostri uffici per chiedere aiuto. Rivolgo un doveroso ringraziamento agli assessori Francesca Macchitella e Franco Antonini e alla macchina comunale che, in questi giorni, hanno compiuto un grande sforzo”.
 
L'assessore ai Servizi Sociali, Francesca Macchitella, spiega: "il Comune ha affrontato con grande spirito di servizio la gestione di questo provvedimento, appreso all'inizio della scorsa settimana. In pochi giorni si è attivata la macchina amministrativa, in sinergia con l'Unione dei Comuni, abbiamo raccolto molte richieste da parte dei nostri concittadini e abbiamo dato una risposta immediata a diversi nuclei familiari residenti a Poggio Torriana, giusto prima della Pasqua. La speranza è quella di aver lenito, anche se in minima parte, alcune difficoltà economiche derivanti dall'emergenza covid19 e di fornire un supporto concreto a chi in questo momento deve affrontare dei problemi dovuti alla sospensione di numerose attività economiche del territorio. Stiamo assistendo tuttavia a varie forme di grande generosità e di solidarietà, a tal proposito, ricordo la possibilità di donare un contributo versando una qualunque somma sul conto corrente comunale con causale emergenza coronavirus, per aiutare le famiglie più fragili."
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi torna a Rimini, fan scatenati: pioggia di autografi e selfie

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento