Comune di Rimini e università insieme per lo sviluppo delle iniziative culturali comuni

Particolare attenzione è dedicata allo sviluppo sinergico di attività nell’ambito della qualità della vita e del benessere, delle scienze motorie e del turismo

Sono stati il Rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini e il Sindaco del Comune di Rimini Andrea Gnassi a presentare, oggi pomeriggio, nel corso di una conferenza stampa, il protocollo d’intesa tra Ateneo e Comune. Un documento con cui compie un ulteriore passo avanti il rapporto di collaborazione tra le due istituzioni. Nell’atto si definiscono infatti gli obiettivi e le modalità di una comune collaborazione tesa a valorizzare le attività di ricerca e le ricadute sul territorio. Particolare attenzione è dedicata allo sviluppo sinergico di attività nell’ambito della qualità della vita e del benessere, delle scienze motorie e del turismo, ma anche delle attività di ricerca industriale previste nel Tecnopolo e in capo ai laboratori CIRI (Centri Interdipartimentali di Ricerca Industriale) dell'Università, con particolare riferimento al comparto della meccanica avanzata e materiali, dell'energia e ambiente e delle produzioni specialistiche ad essi connesse.

“Come Alma Mater siamo fortemente impegnati a valorizzare didattica e ricerca negli ambiti che costituiscono una “vocazione” per questo territorio come il turismo, la moda, l’ambiente, la qualità della vita e il benessere. Sono perciò molto soddisfatto di questo nuovo accordo che a quasi 20 anni dalla nascita dell’insediamento universitario a Rimini sancisce un legame ancora più stretto tra l’ateneo e la città” – ha detto il Rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini. “Tutti siamo d’accordo - ha detto il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi – nell’affermare che l’Università sia un elemento strategico nel disegno di sviluppo e modernizzazione di questo territorio. Si parte da progetti importanti in corso come la cittadella universitaria ma non si finisce qui. Perché l’alta conoscenza, la ricerca e l’innovazione sono elementi indispensabili per un modello di crescita territoriale più competitiva e sostenibile. Accordi come quello presentato oggi non hanno una mera funzione formale ma tracciano le linee guida di una collaborazione in cui istituzioni, università, tessuto imprenditoriale e sociale condividono gli stessi obiettivi”

===> Segue

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento