rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Confcommercio: "Con gli aumenti alle stelle, gli italiani non avranno più i soldi per venire in vacanza"

Il presidente Indino teme per l'estate: "Situazione drammatica, aumenti luce e gas faranno lievitare i prezzi. Rischio effetto boomerang per il comparto turistico"

In arrivo una nuova stangata sui cittadini. E' l'allarme che lancia la Confcommercio della Provincia di Rimini. L'aumento esponenziale di luce e gas avrà delle ripercussioni non solo sulle imprese ma anche sui consumatori, che vedranno l'aumento del costo del prodotti. Sul tema il presidente Gianni Indino si dice molto preoccupato. “L’intero comparto produttivo, commerciale e dei servizi è alle prese con una situazione che si fa via via più drammatica con il passare dei giorni. Elettricità e gas alle stelle con prezzi anche più che raddoppiati, uniti al caro-carburante, stanno già decretando aumenti sui prodotti e di sicuro nel giro di qualche settimana subiranno variazioni con un grande aggravio anche per il consumatore. Gli interventi del governo per calmierare i prezzi delle bollette energetiche non sono sufficienti".

Sul fronte dell’energia ad allarmare non sono solamente i prezzi: "Si brancola nel buio anche per quanto riguarda le forniture, fattore che complica una situazione già di per sé difficile. Il timore è che il periodo critico si allunghi per mesi, anche perché la diminuzione di prezzo all’origine di questi ultimi giorni non ha sortito alcun effetto sul prezzo finale. Una miscela esplosiva per l’economia, anche sul nostro territorio, che alimenta dubbi anche riguardo la prossima estate. Se non si interverrà subito c’è il rischio che i prezzi della nostra offerta turistica si impennino con un effetto boomerang per le attività del turismo", prosegue il presidente Indino.

"Di questo passo le famiglie rischiano di non avere più la possibilità di spendere soldi per le vacanze. Tra aumenti record dei prezzi dell’energia e inflazione in crescita, questi pericoli sono dietro l’angolo ed è bene pensarci
in tempo" aggiunge la nota. Confcommercio si sta adoperando a livello nazionale affinché vengano recepiti i suggerimenti per un’adeguata revisione dell’intero comparto energetico italiano, per far sì che i profitti dei grandi produttori e venditori di energia non inficino l’enorme mole di sacrifici fatti dal Paese per fare ripartire l’economia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio: "Con gli aumenti alle stelle, gli italiani non avranno più i soldi per venire in vacanza"

RiminiToday è in caricamento