menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In mille si presentano al Concerto per la Vita a favore della neosenatrice Elena Cattaneo

Circa un migliaio di persone si sono presentate sabato sera al Palas di Rimini per sentire Elena Cattaneo, neo senatrice a vita (la terza donna nella storia della Repubblica dopo Camilla Ravera e Rita Levi Montalcini), e la performance dei musicisti protagonisti del Concerto per la Vita

Circa un migliaio di persone si sono presentate sabato sera al Palas di Rimini per sentire Elena Cattaneo, neo senatrice a vita (la terza donna nella storia della Repubblica dopo Camilla Ravera e Rita Levi Montalcini), e la performance dei musicisti protagonisti del Concerto per la Vita, presentato da Patrizia Deitos.

Alla fine, fra biglietti, contributi degli sponsor e dei tanti club service che si sono coinvolti, l’iniziativa messa in campo dai quattro Rotary club del territorio produrrà circa 15mila euro che saranno consegnati al laboratorio che dirige Elena Cattaneo, punto di riferimento nel mondo per la ricerca di una soluzione alla malattia neurodegenerativa di Huntington.

“A Rimini quattro anni fa è stato piantato un seme – ha detto la ricercatrice – che è cresciuto grazie all’impegno di tante persone e che ogni anno partorisce un evento che sostiene il laboratorio e la ricerca che conduce. Stasera siamo più di mille, è bello e commovente, tanto che in questa città mi sento come a casa”.

La Cattaneo ha poi raccontato come ha saputo della sua nomina: “A metà agosto ho ricevuto una telefonata dal Quirinale mentre ero in laboratorio; il presidente Napolitano voleva vedermi. Mi sono domandata cosa avessi combinato di male… invece è arrivata una notizia straordinaria del tutto inattesa. Mi sono emozionata, poi ho pensato a come rendere utile il riconoscimento per la ricerca italiana. Il Senato non toglierà nulla al mio lavoro, che non lascerò mai. Piuttosto voglio costituire un laboratorio di ricerca dentro al Senato, composto da giovani italiani”.

Molta emozione nel pubblico, che poi ha applaudito i tre musicisti, autentici virtuosi del pianoforte, fisarmonica e sassofono: Mario Marzi ai sassofoni, Simone Zanchini alla fisarmonica, Paolo Zannini al pianoforte. Suonati brani di Galliano, Piazzolla, Gershwin, Bartok, Gismonti e Girotto, musica popolare coniugata con la musica colta. La serata, promossa dai quattro Rotary Club del territorio (Riccione-Cattolica, Rimini, Rimini Riviera e San Marino) ha visto anche il sostegno di Lions Club Rimini-Riccione Host, Club 41 Rimini, Soroptimist, Ladies Circle, Inner Wheel Rimini & Riviera, Round Table, Rotaract di Rimini, Riccione e di San Marino, Interact di Rimini. Il concerto ha avuto il patrocinio del Comune di Rimini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento