Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Concessioni demaniali, Gnassi: "La questione va risolta in fretta"

Il sindaco di Rimini contro la "proposta tampone" del governo che ha messo a punto "una norma ponte per i prossimi mesi, che possa salvaguardare la stagione turistica"

Per la "scandalosa questione" del rinnovo delle concessioni balneari è necessario "un intervento strutturale che consenta di togliere dall'imbarazzo centinaia di Comuni e migliaia di imprese". Lo sottolinea il sindaco di Rimini Andrea Gnassi leggendo sul Sole 24 Ore dell'intenzione del governo di mettere per ora in campo "una norma ponte per i prossimi mesi, che possa salvaguardare la stagione turistica". Dunque "una soluzione tampone, per mettere nelle condizioni gli operatori di lavorare ed evitare un'estate nel caos". A questa però, sottolinea il primo cittadino riminese, deve seguire "un intervento chiarificatore e definitivo non appena terminata la stagione balneare". La questione, ricorda Gnassi, e' "una delle priorita'" che i Comuni italiani attraverso Anci hanno sottoposto al ministro del Turismo Massimo Garavaglia, dato che "sono decenni che e' sostanzialmente irrisolta. Una situazione di confusione e stallo che si protrae da troppo tempo e che soprattutto nel contesto attuale rischia di mettere in ginocchio migliaia di imprese e di paralizzare gli enti locali". Certo, prosegue, "provvedimenti provvisori, nella situazione attuale, sono comunque necessari", ma "non possono essere la solita pezza, peggiore del buco precedente". Devono invece essere "il viatico a un intervento strutturale. Proseguendo nel confronto costante che Regioni e Comuni stanno portando avanti con il ministro", conclude Gnassi, si puo' individuare "una strategia chiara, per archiviare una volta per tutte il problema delle concessioni e soprattutto per iniziare a progettare quel Piano nazionale della costa indispensabile per il nostro Paese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concessioni demaniali, Gnassi: "La questione va risolta in fretta"

RiminiToday è in caricamento