Martedì il vincitore del concorso "Il lettimi: un palazzo, la città"

I concorrenti, nel dedicarsi a Palazzo Lettimi, hanno potuto considerare l'intervento sull’intero isolato perimetrato delle vie Tempio Malatestiano, Mentana, Giordano Bruno e Corso d'Augusto.

Martedì, alle 18 alla Sala del Giudizio del Museo Tonini di Rimini, si svolgerà la cerimonia di premiazione della quarta edizione del Concorso Abitare Rimini, promosso dal Rotary Club Rimini Riviera con il patrocinio del Comune di Rimini, dell’Ordine degli Ingegneri e quello degli Architetti. Il concorso in questa edizione si è concentrato su un edificio storico del centro di Rimini ed ha per titolo Il Lettimi: un palazzo, una città. Quattro i finalisti, fra i quali martedì sarà proclamato il vincitore che si aggiudicherà anche un premio di duemila euro.

“Dalla prima edizione abbiamo voluto dare valore culturale al Concorso di Idee - spiega il Rotary Rimini Riviera - perché possa essere la città, in particolare i giovani professionisti, ad indicare all’Amministrazione soluzioni possibili. Il patrocinio mostra la sensibilità del Comune verso l’iniziativa, ora speriamo che una buona idea possa tramutarsi anche nella volontà di intervenire per recuperare un luogo che reclama ben diversa attenzione”. Il Concorso di Idee, pratica purtroppo quasi dimenticata nella nostra città e rispolverata dal Rotary Rimini Riviera, si rivolge ad architetti ed ingegneri con meno di 40 anni per raccogliere possibili soluzioni ad un problema della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle precedenti edizioni il Concorso Abitare Rimini concentrò la sua attenzione (nel 2010, in abbondante anticipo) sulle soluzioni per la pedonalizzazione del Ponte di Tiberio; poi toccò all’area della stazione ferroviaria, vera e propria barriera fisica (nei decenni divenuta ben più che fisica) che divide la Città; la terza edizione s’è concentrata sulla riscoperta e valorizzazione del patrimonio culturale della città, con la creazione di elementi di arredo urbano utili a segnalare ed informare sui luoghi di maggiore interesse, creare percorsi tematici. I concorrenti, nel dedicarsi a Palazzo Lettimi, hanno potuto considerare l'intervento sull’intero isolato perimetrato delle vie Tempio Malatestiano, Mentana, Giordano Bruno e Corso d'Augusto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento