menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Condanna definitiva per l'imprenditore diventato rapinatore per colpa della crisi

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri nella comunità di recupero dove viveva in seguito alla serie di rapine che aveva messo a segno. Per lui si sono aperte le porte del carcere

Per colpa della crisi, un piccolo imprenditore di Cattolica era diventato un rapinatore di banche tanto da mettere a segno tre colpi, nei primi mesi del 2013, che gli avevano fruttato un bottino di 20mila euro. Scoperto dai carabinieri, era stato arrestato lo scorso 26 marzo e, dopo la convalida, per lui erano stati disposti gli arresti domiciliari presso una comunità terapeutica di Saludecio. Il processo è comunque proseguito e, dopo la condanna definitiva a 4 anni e 6 mesi di reclusione, nella mattinata di lunedì per l'uomo, un 60enne di origini venezuelane, si sono aperte le porte del carcere dei "Casetti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento