Consumazione negata, scoppia rissa in discoteca

Maxi rissa nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì in una nota discoteca di Riccione. La peggio hanno riportata due baristi, con lesioni che i medici hanno giudicato guaribili in dieci giorni

Maxi rissa nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì in una nota discoteca di Riccione. La peggio hanno riportata due baristi, con lesioni che i medici hanno giudicato guaribili in dieci giorni. Sull'episodio indaga la Polizia, che al momento ha al vaglio due versioni dei fatti. Secondo i dipendenti del locale, due extracomunitari sono entrati nel locale durante l'orario di chiusura per chiedere da bere. Ma la consumazione è stata negata.

A quel punto si sarebbero scagliati contro i baristi. I nordafricani hanno invece riferito che la zuffa si è animata dopo che i baristi si sono rivolti con parole offensive. Nella zuffa sono rimasti coinvolti anche dei buttafuori ed altri giovani stranieri. Sono stati i poliziotti a riportare la situazione alla calma. Per gli extracomunitari, rispettivamente di 13 e 20 anni, sono in corso gli accertamenti del caso. I due baristi, portati al pronto soccorso, sono stati giudicati guaribili in dieci giorni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento