L'aeroporto di Rimini prende il volo

L' aeroporto di Rimini, nell'anno appena trascorso, ha fatto il pieno di passeggeri. Secondo il Consuntivo 2011 che riguarda i dati di traffico negli aereoporti italiani, lo scalo romagnolo è cresciuto rispetto al 2010.

L' aeroporto di Rimini, nell'anno appena trascorso, ha fatto il pieno di passeggeri. Secondo il Consuntivo 2011 che riguarda i dati di traffico negli aereoporti italiani redatto dall’Associazione "Assaeroporti", infatti, lo scalo romagnolo è cresciuto parecchio rispetto al 2010.

L'incremento del "Fellini" ha toccato il +66,5% ed è l'areoporto che ha inciso maggiormente sulla crescita degli aeroporti che accolgono meno di 1 milione di passeggeri all'anno, seguito da quello di Perugia con il +54,9% e di Cuneo con il +24,7%.

L' aumento dei passeggeri del 2011 è stato tuttavia un fenomeno che si è confermato a livello nazionale con una crescita complessiva di traffico del 6,4% rispetto al 2010, sfiorando i 149 milioni di passeggeri. Nello specifico sono stati 148.781.361 MLN i passeggeri transitati negli scali aeroportuali italiani per un totale di 1.584.956 movimenti (+0,9% rispetto al 2010).

In testa alla crescita, negli aeroporti che movimentano un traffico superiore a 10 milioni di passeggeri, si è posizionato il Leonardo da Vinci di Roma con una crescita pari al 3,6% con 37.651.700 passeggeri, seguito dall'aeroporto di Milano Malpensa cresciuto dell’1,8% con 19.303.131 passeggeri.

Nell’ambito degli aeroporti intercontinentali va sottolineato l’incremento di passeggeri avuto dall’aeroporto di Venezia che, con un traffico di 8.584.651 passeggeri, si attesta a +25,0%. A tale risultato ha contribuito la chiusura nel secondo semestre del 2011 del vicino aeroporto di Treviso.

Particolarmente dinamici si sono dimostrati anche gli altri aeroporti che movimentano dai 5 ai 10 milioni di passeggeri l’anno tra cui si evidenziano il +9,7% di Bergamo Orio al Serio con 8.419.948 passeggeri e il +9,2% di Milano Linate con 9.128.522 passeggeri.

Crescita sostenuta inoltre per i 15 aeroporti che gestiscono un traffico da 1 a 5 milioni di passeggeri. Tra questi, gli aeroporti di Brindisi +28,1%, di Lamezia Terme +20,1%, di Palermo +14,3%, di Verona.

Nonostante il risultato complessivamente soddisfacente del traffico passeggeri registrato per i 37 aeroporti italiani nel corso del 2011, alcuni fattori endogeni, quali la crisi economica e l’instabilità dei paesi del nord Africa hanno determinato un rallentamento nella crescita del traffico, specialmente nel
corso degli ultimi 3 mesi dell’anno.

L’anno appena concluso dimostra come, nonostante alcuni fattori macroeconomici avversi, il settore aereo costituisca un settore trainante dell’economia. La crescita del traffico nel 2011 rende ancor più evidente l’esigenza di modernizzare le infrastrutture aeroportuali al fine di migliorare la qualità del servizio per il passeggero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento