Contanti e cocaina pronta da vendere, manette per il pusher

Fermato dai carabinieri di Misano per un controllo, lo straniero è stato trovato in possesso di 43 grammi di "neve"

Nella giornata di lunedì i carabinieri della Stazione di Misano Adriatico hanno arrestato un albanese 64enne, già noto alle forze dell'ordine, trovato un possesso di cocaina e contanti. Lo straniero, fermato per un controllo, ha insospettito i militari dell'Arma che hanno proceduto a una perquisizione personale e domiciliare nel corso della quale sono spuntati 43 grammi di cocaina già suddivisi in dosi pronti per la vendita e 5340 euro ritenuti il provento della vendita dello stupefacente. Ammanettato e portato in caserma, l'albanese è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Studentessa si accascia sull'autobus, ricoverata in condizioni critiche

  • Riccione piange don Giorgio, il sacerdote si è spento per il Coronavirus

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento