rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Contro vaccino e green pass, 11esimo giorno di sciopero della fame per l'insegnante riminese: "Sono provato, ma vado avanti"

L'insegnante Diego Zannoli, riminese di 36 anni, continua nel suo sciopero della fame iniziato il 12 gennaio per protestare contro vaccino obbligatorio e green pass

L'insegnante Diego Zannoli, riminese di 36 anni, continua nel suo sciopero della fame iniziato il 12 gennaio per protestare contro vaccino obbligatorio e green pass. "Prego e non mangio nulla da 11 giorni, bevo solo acqua naturale. Sono molto debole e provato nel fisico, non so quanto potrò resistere ancora ma andrò avanti. Chiedo di essere urgentemente ascoltato dalle associazioni, dal governo, dalla chiesa e da tutti i cittadini italiani".

“Io non ho scadenza, vado avanti a oltranza. Mi devono ascoltare”. L’insegnante Diego Zannoli, 36 anni, di Rimini, continua nel suo sciopero della fame. Digiuno completo, non tocca cibo e beve solamente acqua naturale. Ha paura di poter accusare un malore? “In parte la paura comincia ad esserci, ma prevale in me il desiderio di proseguire verso una battaglia che riguarda tutti i cittadini”, è la posizione del professore che dallo scorso settembre è stato sospeso dalla scuola, perché contrario alle politiche attuate dal Governo e alla necessità di dover esibire il Green pass per svolgere il suo mestiere.

Lo sciopero della fame andrà avanti ad oltranza. “Sono proprio curioso di vedere se lasceranno un 36enne morire di fame. A questo punto mi aspetto un intervento del Governo, prego e digiuno per la pace”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro vaccino e green pass, 11esimo giorno di sciopero della fame per l'insegnante riminese: "Sono provato, ma vado avanti"

RiminiToday è in caricamento