Controlli a tappeto della polizia di Stato, gli agenti a cavallo scoprono droga nel parco

Nella notte sventato un furto alla Marr dove due malviventi stavano asportando delle cassette piene di pesce

Controlli a tappeto da parte del personale della polizia di Stato che, negli ultimi giorni, ha visto tornare in città anche gli agenti a cavallo e il reparto Prevenzione Crimine di Bologna. Durante un controllo nei parchi cittadini, nel pomeriggio di venerdì, l’unità ippomontata e l’unità cinofila antidroga hanno rinvenut, nascosti nella vegetazione,  97 grammi di marijuana che sono stati sequestrati. Allo stesso tempo, nella notte tra venerdì e sabato, le Volanti hanno sventato un furto alla Marr di via Spagna. Un dipendente, al rientro da una consegna, aveva notato un strano movimento nei pressi del magazzino con due uomini che, con fare furtivo, scavalcavano più volte la recinzione della ditta, asportando dall’interno cassette piene di pesce che venivano ammucchiate sul ciglio della strada. Appena prima dell’arrivo della Volante i due sono riusciti a dileguarsi lasciando sul posto la merce sottratta. Sul posto gli operatori appuravano la presenza in strada di 16 cassette di pesce e alcuni sacchi contenenti mitili, prodotti che erano stati asportati da un furgone adibito al trasporto di pesce parcheggiato all’interno della ditta, già pronto per la consegna, al quale era stata forzata la maniglia del portellone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

Torna su
RiminiToday è in caricamento