Blitz dei Carabinieri a Bellariva: tre arresti e sei denunce

I militari sono stati impegnati da lunedì sera fino alle prime luci dell'alba di martedì in un servizio straordinario di controllo del territorio, con l'impiego di oltre 20 militari

Risposta dell'Arma alla segnalazioni di degrado dei residenti e degli albergatori di Bellariva. I militari sono stati impegnati da lunedì sera fino alle prime luci dell'alba di martedì in un servizio straordinario di controllo del territorio, con l'impiego di oltre 20 militari. Il bilancio è di tre arresti in flagranza di reato e sei denunce. In particolare, i militari hanno arrestato un siriano di 26 anni, sorpreso a spacciare, due grammi di hashish a un turista italiano. L’uomo, fermato in piazzale Gondar e successivamente perquisito, è stato trovato in possesso di aktru 10 grammi di cocaina e 12 grammi di hashish suddivisi in dosi nonché di 930 euro in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività illecita. Denaro e droga sono stati sequestrati.

Nel corso delle attività, tutte concentrate a Bellariva, i carabinieri hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale un marocchino di 30 anni, già noto alle forze dell'ordine, che allo scopo di sottrarsi all’identificazione, non ha esitato scagliarsi contro i Carabinieri con calci e pugni, venendo comunque bloccato senza conseguenze. Arrestato anche un tunisino 32 enne pregiudicato, sorpreso dai militari durante un controllo e già destinatario del divieto di dimora nel comune di Rimini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il suo arresto per spaccio, è stato finito in manette poiché destinatario di un decreto di aggravamento della misura cautelare per le reiterate violazioni della misura in espiazione, segnalate alla magistratura dalNucleo Operativo e Radiomobile. Ben sei i denunciati: un 54enne riminese, già noto alle forze dell'ordine, è stato denunciato per porto abusivo di armi, poiché trovato in possesso di un coltello a serramanico di 16 centimetri. Un brasiliano di 38 anni, residente a Lecce, già noto alle forze dell'ordine, è stato denunciato per tentato furto poiché sorpreso mentre tentava di rubare una bicicletta assicurata ad un palo con il lucchetto;
quattro conducenti di veicoli per guida in stato di ebrezza, poiché sorpresi con un tasso alcolemico superiore a 0.80 grammi per litro. I servizi in tal senso proseguiranno al fine di garantire sicurezza nel quartiere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento