menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli dei carabinieri nei residence di Rimini, scoperte precarie condizioni igieniche

Blitz dei carabinieri in quattro strutture ricettive della città. Identificati 26 clienti uno dei quali risultato inottemperante al decreto di espulsione. Insieme ai militari dell'Arma anche il personale dell'Ausl

Giornata di controlli da parte dei carabinieri che, nella mattinata di giovedì, hanno ispezionato 4 residence di Rimini dove, nei giorni scorsi, erano stati segnalati schiamazzi e litigi, in molti casi riconducibili all’abuso di sostanze alcoliche. I militari dell'Arma sono entrati in azione all'alba e il bilancio del blitz ha visto finire identificati 26 clienti, nella maggior parte stranieri di origine africana e dell’est Europa di cui, due, sono risultati pregiudicati e un tunisino 30 enne è risultato inottemperante al decreto di espulsione. Il nordafricano è stato quindi portato in caserma e, dopo essere stato fotosegnalato, denunciato a piede libero. Insieme ai carabinieri, sono intervenuti anche gli ispettori dell'Ausl che hanno accertato le precarie condizioni igienico sanitarie in due appartamenti, la presenza di tracce di muffa e umidità nonché in molti casi hanno riscontrato la modifica della ricettività, con l’aggiunta di ulteriori posti letto rispetto a quelli autorizzati. Il personale dell'Ausl sta ora analizzando i risultati al fine di adottare adeguati provvedimenti. 

?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento