Controlli del territorio, raffica di denunce a piede libero per i carabinieri

Sette persone finite nei guai per reati che vanno dalla ricettazione passando per il furto e l'evasione

Fine settimana di controlli da parte dei carabinieri della Compagnia di Rimini che, nel corso del week end, hanno denunciato a piede libero 7 persone per reati che vanno dalla ricettazione passando per furto e rapina. In particolare, a finire nei guai è stato un riminese 37enne, trovato in possesso di uno smartphone rubato. Dovranno rispondere di ricettazione anche due 16enni, controllati in un parco e pizzicati con una bicicletta elettrica risultata rubata in città lo scorso novembre. E' stata denunciata per furto, invece, una foggiana 58enne sorpresa a rubare alcuni prodotti in un negozio per articoli per la casa. Fermata per un controllo stradale, una ucraina 31enne è stata pizzicata con una mazza da baseball dentro l'abitacolo della vettura ed è stata deferita per porto abusivo di strumenti atti ad offendere. Dovranno invece rispondere del reato di evasione un albanese 42enne e un marocchino 34enne che, dopo esseri allontanati senza autorizzasione dagli arresti domiciliari, sono stati individuati dai militari dell'Arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento