rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca

Controlli della Finanza nel settore della pesca: 8 lavoratori in nero

Sospesa l'attività di un'azienda di acquacultura che ha impiegato personale irregolare in misura superiore al 20% del totale

La Guardia di Finanza del Roan, insieme al personale dell'Ispettorato del lavoro, ha effettuato una serie di accertamenti sul settore della pesca finalizzati ad individuare dei lavoratori irregolari. Le ispezioni, effattuate in mare a bordo di unita? da pesca ed adibite alle attivita? di mitilicoltura, hanno portato alla scoperta di 8 dipendenti in nero. Al termine degli accertamenti, per i datori di lavoro sono scattati verbali per complessivi 5mila euro per differenti violazioni quali, principalmente, la mancata preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro, l’erronea modalita? di assunzione e l’infedele registrazione del libro unico del lavoro. Nel caso di un’attivita? di acquacoltura, e? stato necessario procedere alla sospensione temporanea dell’attivita? imprenditoriale, in quanto nel corso del controllo veniva accertato l’impiego di lavoratori irregolarmente assunti in misura superiore al 20% del totale dei lavoratori presenti sul luogo di lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli della Finanza nel settore della pesca: 8 lavoratori in nero

RiminiToday è in caricamento