Controlli per la sicurezza nei cantieri edili: un'impresa finisce sospesa

I carabinieri di Novafeltria all'opera, oltre che nelle consuete attività preventive e repressive nel settore della criminalità, anche in quelle strettamente legate alla verifica del rispetto dei principi generali di prevenzione in materia di sicurezza e di salute dei lavoratori.

I carabinieri di Novafeltria all’opera, oltre che nelle consuete attività preventive e repressive nel settore della criminalità, anche in quelle strettamente legate alla verifica del rispetto dei principi generali di prevenzione in materia di sicurezza e di salute dei lavoratori.  I Carabinieri della Stazione di Novafeltria ed il personale del Nucleo CC Ispettorato del Lavoro di Rimini, coadiuvati da funzionari del Servizio di Ispezione del Lavoro della Direzione Provinciale di Rimini, hanno effettuato specifici servizi nella valle del Marecchia, all’interno di cantieri edili.

Questi gli esiti dei controlli: 1 persona denunciata; 6 violazioni penali contestate; 3 cantieri edili controllati; 1 provvedimento di sospensione attività imprenditoriale, 4 ditte controllate. In particolare, presso un cantiere edile sito in Novafeltria, gli operanti hanno denunciato un 44enne albanese residente in Novafeltria, legale rappresentante della ditta operante, perché nel corso dei controlli emergevano irregolarità in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro (non  assicurava la buona viabilità del cantiere, non informava i lavoratori sui rischi dell’attività, primo soccorso, antincendio ed evacuazione dei luoghi di lavoro nei casi di emergenza; non dava informazioni sui rischi delle mansioni effettivamente svolte; non sottoponeva a visita medica il lavoratore ai fini dell’accertamento dell’idoneità specifica alle mansioni;  non forniva al lavoratore i dispositivi di protezione individuale e le opere provvisionali erano inidonee).

Inoltre, nei confronti della succitata ditta, per le gravi e reiterate violazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro, si è provveduto ad adottare il provvedimento di sospensione temporanea dell’attività imprenditoriale. Nel complesso sono stati controllati 3 cantieri edili ed identificati 11 lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento