Controlli della Polizia, un arresto e due denunce in poche ore

E’ di un arresto e due denunce il bilancio dei controlli svolti mercoledì dalle Volanti della Questura di Rimini. Un calabrese di 38 anni è stato arrestato per non aver ottemperato all’obbligo di dimora a Novara

E’ di un arresto e due denunce il bilancio dei controlli svolti mercoledì dalle Volanti della Questura di Rimini. Un calabrese di 38 anni, con precedenti di Polizia, è stato arrestato per non aver ottemperato all’obbligo di dimora a Novara. I poliziotti, impegnati in un servizio di pattugliamento a Bellaria, l’hanno sorpreso mentre si trovava lungo viale Pinzon. I successivi accertamenti hanno permesso di appurare la trasgressione, che gli è costata la manette ai polsi.

LITE DOPO IL FURTO - Un tunisino è stato denunciato a piede libero al termine di una violenta lite con un connazionale nel centro di Rimini. Il rivale lo accusava di avergli rubato dei soldi dal borsello. La circostanza è stata verificata. Così l’extracomunitario è stato denunciato. Nei guai è finito anche un albanese, che si è rifiutato nel corso di un controllo in via Flaminia di declinare le proprie generalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento