rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Controlli straordinari del territorio, due arresti e due denunce per la polizia di Stato

Malvivente recidivo finisce in manette dopo aver tentato l'ennesimo colpo e non aver ottemperato al divieto di dimora in Emilia-Romagna

Sono partiti nella serata di mercoledì, e proseguiranno fino alla fine della settimana, i controlli straordinari del territorio da parte degli agenti della polizia di Stato. Nel corso del pattugliamento della città, il personale delle Volanti ha individuato a Borgo Marina una persona sospetta. Fermato per essere identificato, è emerso che si trattava di un 30enne campano sul quale pendeva un ordine di custodia cautelare in quanto, dopo una serie di furti, non aveva ottemperato al divieto di dimora in Emilia Romagna. Allo stesso tempo, il ragazzo nei giorni scorsi aveva tentato l'ennesimo colpo in un supermercato. Sempre nel corso dei controlli, gli agenti hanno denunciato due persone poiché inosservanti al divieto di ritorno nel comune di Rimini, mentre un cittadino albanese è stato denunciato perché inosservante all’ordine di a lasciare il territorio nazionale.

Il secondo arresto è stato compiuto dagli agenti della Squadra Mobile che, dopo una attività di indagine, con la collaborazione dei colleghi di Reggio Emilia, hanno rintracciato e fermato un cittadino marocchino di 28 anni colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Rimini, dovendo espiare la pena di mesi 5 e giorni 8 di reclusione, per furti commessi negli anni 2015 e 2016.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli straordinari del territorio, due arresti e due denunce per la polizia di Stato

RiminiToday è in caricamento