rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Sicurezza / Riccione

Controlli straordinari a Riccione, oltre 800 persone identificate. Anche un arresto per furto con strappo e minacce

Analoghi servizi saranno ripetuti per l’intera stagione estiva con lo scopo di garantire un adeguato livello di sicurezza a beneficio di tutti i residenti e dei turisti

E' di tre arresti il bilancio dei controlli straordinari nell'area territoriale di Riccione, disposti dal questore di Rimini nella serata e nella nottata di sabato. L'attività si è focalizzata in particolar modo la zona della stazione, Metromare di Riccione, la zona dei viali principali, la zona di piazzale Roma e della spiaggia, e le aree di maggior aggregazione di giovani. Anche in questo fine settimana le forze dell'ordine impiegate, sia in divisa, sia in abiti civili, sono state quasi un centinaio tra donne e uomini della Polizia di Stato e dell’arma dei Carabinieri.

Oltre alle forze territoriali sono stati impiegati equipaggi della Polizia Ferroviaria, della Polizia Stradale, dei Reparti Prevenzione Crimine e del Reparto Mobile di Senigallia, nonché equipaggi della Squadra di Intervento operativa e del Battaglione Mobile di Bologna dei Carabinieri. Il bilancio della serata è stato molto positivo: sono state identificate oltre 800 persone, effettuati 15 posti di controllo, controllati 117 veicoli ed elevate 39 contravvenzioni al Codice della Strada. 

Sono state tratte in arresto tre persone, un 20enne originario della Tunisia, per furto con strappo e minacce, un 29enne originario della provincia di Bologna, per un esecuzione di ordine di custodia cautelare in carcere e dalla stradale un 45enne riminese per resistenza a pubblico ufficiale. Sono stati anche denunciati un 38enne originario del Tunisia per tentato furto, un 20enne originario della provincia di Brescia per porto d’armi od oggetti atti ad offendere, poiché trovato in possesso di un coltello a serramanico, oltre ad essere sanzionato amministrativamente per detenzione di sostanza stupefacente. 

Inoltre, preziosissimo è stato l’apporto fornito dalla Polizia Ferroviaria che ha operato simultaneamente nelle stazioni ferroviarie di Rimini e Riccione, identificando oltre 300 persone e garantendo il necessario flusso informativo con le Ferrovie dello Stato che ha consentito un pronto riadeguamento dei servizi. Infine, la Polizia Stradale ha denunciato in stato di libertà due persone per guida in stato di ebrezza e ritirato 4 documenti fra carte di circolazione e patenti di guida, due delle quali appartenenti alle persone denunciate con un tasso alcolemico superiore al limite consentito. Analoghi servizi saranno ripetuti per l’intera stagione estiva con lo scopo di garantire un adeguato livello di sicurezza a beneficio di tutti i residenti e dei turisti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli straordinari a Riccione, oltre 800 persone identificate. Anche un arresto per furto con strappo e minacce

RiminiToday è in caricamento