Controlli sulle strade della Valmarecchia, quattro automobilisti nei guai

Guida pericolosa o sotto l'effetto dell'alcol e documenti scaduti le principali violazioni contestate dai carabinieri

Fine settimana di controlli sulle strade della Valmarecchia per i carabinieri della Compagnia di Novafeltria che hanno sanzionato 4 automobilisti per varie irregolarità e identificato 149 soggetti, 53 dei quali sottoposti a verifica con etilometro. Guida pericolosa o sotto l'effetto dell'alcol e documenti scaduti le principali violazioni contestate dai militari dell'Arma. In particolare, a finire nei guai per il troppo alcol ingurgitato è stato un 27enne di Pennabilli che, alla guida di una Fiat Bravo, è stato fermato a Novafeltria. Sottoposto all'etilometro, il ragazzo ha fatto segnare un tasso di 0,64 g/l che gli è valso il ritiro della patente, la decurtazione di 10 punti dal documento di guida e una multa da 544 euro. Problemi anche per una 54enne di Rimini fermata mentre stava guidando una Fiat 500 che, al momento di esibire la patente, si è accorta che il documento era scaduto da oltre 1 anno. Per lei è scattato il ritiro della patente e una multa di 155 euro. Sanzione anche per un 50enne riminese che, alla guida di una Volkswagen, nel cuore della notte ha attraversato l'abitato di Villa Verucchio ad alta velocità. Per l'uomo è arrivata la multa di 116 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente. Multato un 20enne macedone, residente a Badia Tedalda, in quanto fermato da una pattuglia dei carabinieri in località Campiano del Comune di Talamello e scoperto a guidare una Fiat Punto non revisionata che gli è costata una multa da 173 euro. Una 18enne di Verucchio segnalata alla locale Prefettura quale assuntrice di stupefacente poiché trovata in possesso di una modica quantità di marijuana detenuta per uso personale. La ragazza, controllata in via Banfi di Villa Verucchio, dai militari della locale Arma che hanno proceduto alla sua identificazione, si è presentata al quanto nervosa e nell’immediatezza ha consegnato loro lo stupefacente che veniva sequestrato. I militari hanno anche proceduto all’ispezione di 13 esercizi pubblici senza rilevare infrazioni e verificato che 7 persone, sottoposte a misure alternative alla detenzione, misure di sicurezza e di prevenzione, rispettassero le prescrizioni loro imposte dall’Autorità Giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento