Conviventi gestivano giro di spaccio: in casa avevano "maria", cocaina e hashish

E' di due arresti e sette denunce il bilancio dei controlli dei Carabinieri di Riccione effettuati nel cuore della nottata tra domenica e lunedì. Un pesarese di 35 anni ed una 35enne cattolichina sono stati arrestati per spaccio

E' di due arresti e sette denunce il bilancio dei controlli dei Carabinieri di Riccione effettuati nel cuore della nottata tra domenica e lunedì. Un pesarese di 35 anni ed una 35enne cattolichina sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso della perquisizione nell'abitazione dei due conviventi sono stati trovati ben 26 grammi di marijuana, 0.5 di hashish e 19 di cocaina. Recuperati anche 3.680 euro in banconote di piccolo taglio, ritenute il profitto dell’attività illecita.

A Morciano di Romagna sono stati denunciati un romeno di 22 anni ed un 25enne albanese, residente a San Giovanni in Marignano, a seguito di una denuncia di furto di un telefono cellulare accebyti un centro commerciale della Perla. I militari hanno acquisito sufficienti elementi di reità per richiedere un decreto di perquisizione domiciliare a carico dei due indagati, a seguito della quale hanno trovato l'oggetto rubato, un I-Phone 4s.

Inoltre, i militari hanno segnalato alla competente autorità amministrativa ben 6 giovani per detenzione di sostanza stupefacente, per fini personali, nonché denunciando 5 utenti della strada per guida in stato di ebrezza alcolica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento