Cronaca

Copertura vaccinale, Rimini e provincia ancora indietro al resto della Romagna di quasi il 10%

L'Ausl Romagna comunica la sospensione dal servizio di 67 operatori sanitari suoi dipendenti

In Emilia-Romagna i dati raccolti nel periodo dal 29 Luglio al 25 Agosto 2021 indicano che l’incidenza dei ricoveri in ospedale per Covid è stata di 11 casi ogni 100.000 persone nella platea dei non vaccinati, rispetto a 1,2 ricoveri per 100.000 persone tra i vaccinati. Queste differenze vengono confermate in tutte le fasce d’età compresa, quella 12-39. Sono i dati che vengono diffusi dall'Ausl Romagna.

In Romagna è in continuo aumento il numero dei soggetti vaccinati nei centri vaccinali aziendali (al 6 settembre 758.903 persone con prima dose e 635.175 con seconda dose a cui vanno aggiunte 66.843 dosi somministrate dai medici di base). L’efficacia della vaccinazione si conferma molto elevata anche in Emilia Romagna: i non vaccinati hanno in media un rischio 5 volte maggiore di infettarsi rispetto ai non vaccinati e circa 10 volte maggiore di essere ricoverati in ospedale.

Attualmente a guidare la classifica dei territori più coperti da vaccinazione sono Forlì e Ravenna con il 78% della popolazione vaccinabile che ha ricevuto almeno una dose, seguiti subito da Cesena che si posiziona al 77%. Più distanziata Rimini, che ha un tasso di vaccinazione del 70%. La differenza tra Rimini e il resto della Romagna si evidenzia in particolare in tutte le fasce di età fino ai 59 anni. Hanno completato il ciclo vaccinale completo il 71% a Forlì e Ravenna, il 70% a Cesena e il 63% a Rimini. Infine l'Ausl Romagna comunica la sospensione dal servizio di 67 operatori sanitari suoi dipendenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Copertura vaccinale, Rimini e provincia ancora indietro al resto della Romagna di quasi il 10%

RiminiToday è in caricamento