Coppia di spacciatori e un cliente finiti nella rete dei carabinieri

L'acquirente, sorpreso con la droga in mano, ha tentato la fugga aggredendo i militari dell'Arma

Pomeriggio agitato per i carabinieri di Cattolica che, mentre "puntavano" una coppia di spacciatori, sono stati aggrediti e malmenati da un cliente ch aveva appena acquistato lo stupefacente. Il bilancio è di tre arrestati e di un militare dell'Arma lievemente ferito. Secondo quanto emerso, gli inquirenti dei carabinieri erano sulle tracce di una coppia di pusher, lei di 33 e lui di 35 anni, sospettando che nel loro appartamento ci fosse un giro di spaccio. I militari dell'Arma, appostati fuori dall'abitazione, hanno quindi fermato un 49enne di San Giovanni in Marignano che, perquisito, è stato trovato in possesso di 1,8 grammi di eroina. L'uomo, nel tentativo di fuggire, non ha esitato ad aggredire le divise che, non senza fatica, sono riuscite ad immobilizzarlo e ad arrestarlo. Data la flagranza dello spaccio, si è quindi proceduto a perquisire la casa della coppia di spacciatori. All'interno dell'appartamento sono stati individuati 37 grammi, sempre di eroina, e tutto il materiale per confezionare le dosi. Il trio è stato portato in caserma dove, i cattolichini, sono stati arrestati per detenzione e spaccio di stupefacenti mentre, il marignanese, è finito in manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento