rotate-mobile
Cronaca

Coppia diabolica ricatta pensionato: "Dacci i soldi o raccontiamo delle tue scappatelle"

La donna era l'amante della vittima dell'estorsione, in combutta col marito ha iniziato a minacciare l'uomo

La vittima è un pensionato 68enne, sposato e con figli, che aveva allacciato una relazione extraconiugale con una donna a sua volta sposata. L'amante però, in combutta col marito, avrebbe iniziato a minacciare l'uomo di rivelare le sue scappatelle. Secondo le indagini dei carabinieri di Rimini a partire dalla fine di febbraio, e fino ad agosto, la coppia avrebbe preso di mira il 68enne pretendendo 20mila euro per il loro silenzio. La somma, a dire del marito dell'amante, gli era praticamente dovuta per appagarlo dal dolore sofferto quando aveva scoperto che la moglie lo tradiva con una persona anziana. La vittima, però, si è più volte rifiutata finendo così  nel mirino della coppia diabolica che ha iniziato a tempestarlo di telefonate e minacce. Per il 68enne la vita era diventata un inferno al quale si aggiungeva la spada di Damocle che la sua tresca venisse scoperta dalla moglie. Per questo, oramai con nervi a pezzi, si è rivolto ai carabinieri presentando denuncia sostenendo anche che le minacce dei due gli avrebbero causato un grave stato d’ansia e lo avrebbero costretto altresì ad alterare le sue abitudini di vita, quali non rispondere più al telefono o bloccare suoi profili “whatsapp”. Nella giornata di mercoledì i carabinieri hanno così eseguito un'ordinanza emessa dal gip Vinicio Cantarini, su richiesta del pm Davide Ercolani, che intima alla coppia un divieto di avvicinamento alla persona offesa. A marito e moglie, inotre, sono contestati i reati di tentativo di estorsione ed atti persecutori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia diabolica ricatta pensionato: "Dacci i soldi o raccontiamo delle tue scappatelle"

RiminiToday è in caricamento